domenica 15 marzo 2020

SCOTT PILGRIM VS. THE WORLD E PERCHÉ È COSÌ IMPORTANTE NELLA MIA FORMAZIONE CINEMATOGRAFICA A PRESCINDERE

Ecco un film fondamentale per chiunque.
Allora, tanto per cominciare è un film di Edgar Wright e un film di Edgar Wright è sempre un film da vedere a prescindere.
Come? Non sapete chi è Edgar Wright?
Bene, cambiate subito blog allora: ci sono ottimi blog di ricette, di bricolage, pesca, campeggio...
A parte gli scherzi, Edgar Wright ha firmato quella che è consacrata alla storia come la "Trilogia Del Cornetto" formata da L'alba Dei Morti Dementi (titolo italiano orrendo di Shaun Of The Dead), Hot Fuzz e il top del top che è La Fine Del Mondo (un film che pare fatto apposta per i whovians come me che sperano ancora in una ripresa dei giri delle avventure di quel Dottore di cui ho parlato QUI), tutti e tre interpretati da Simon Pegg & Nick Frost.
Poi il secondo punto fondamentale di Scott Pilgrim è il cast che presenta gente come Mary Elizabeth Winstead, Aubrey Plaza, Brie Larson, Jason Schwartzman, Chris Evans in una commedia dai toni alla Scrubs (si, la serie bomba) dove il reale si fonde con la fantasia e il tutto diventa una vera gioia per gli occhi a prescindere.
Il terzo punto è che è tratto da un fumetto che non ho ancora avuto modo di leggere ma che tutti definiscono molto bello e cercherò di colmare questa lacuna al più presto, ma dato che io adoro i film tratti dai fumetti è un altro punto a favore a prescindere.

Il quarto punto è che ho constatato che ogni film o serie tv in cui siano presenti i succitati nomi, vale la pena di essere visto, e, facendo un po' di conti, posso dire che ne ho viste parecchie di cose con loro (escludiamo l'ultimo Star Trek Beyond che anche se c'è Simon Pegg è brutto a prescindere).
Un quinto punto è che, se ancora non l'avete visto, è perfetto per essere recuperato in questi giorni di isolamento casalingo forzato.
Se poi non vi piace Edgar Wright a prescindere, allora è tutto un altro discorso...
A prescindere...

6 commenti:

  1. Ne vado pazzo, dovevo completare la rubrica su Edgard Wright, ne approfitterò per rivederlo ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. Eheh, opere mitiche, quei film.
    E, parlando di Scott Pilgrim, ho letto anche qualcosa dei fumetti (non tutti i volumi).

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Siccome ho adorato il fumetto (ho tutti i volumetti in inglese, un'edizione vecchissima, comprata prima ancora che venisse pensato il film) sono sempre stata lontana dall'adattamento cinematografico. Chissà, un giorno lo guarderò, forse...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, è sempre il solito discorso che io ho preso il film per quello che è. E mi è piaciuto moltissimo. Solo in seguito ho scoperto che arrivava da un fumetto e quindi ho avuto la conferma che pellicole che derivano da fumetto hanno già una buona base. Certo che qualche volta vengono fuori dei pastrocchi imbarazzanti.
      Ma questo non è il suo caso. Giuro.

      Elimina