lunedì 9 novembre 2020

BORAT - SEGUITO DI FILM CINEMA

 Borat torna in America e stavolta non è da solo. Ha pure una figlia al seguito che gli dà non poco filo da torcere, ma che sarà pure risolutiva per lui.


Anche questo secondo episodio è stato girato in gran parte con delle candid camera con effetti esilaranti e pure con qualche rischio per il protagonista che dopo la scena del concerto con il goffo travestimento che nascondeva un giubbotto antiproiettile (che non si sa mai) è dovuto scappare a barricarsi in macchina perché qualcuno non aveva gradito molto di essere stato preso in giro. Trump (allora ancora in carica), Covid e razzismo sono i temi della trama che è già stata spoilerata ovunque, ma io oggi non sono canaglia e non dico altro. Aggiungo solo che grazie ad uno dei tanti travestimenti usati da Borat nel film, ho potuto avere la prova che Sacha sarebbe stato un ottimo Freddie Mercury, come testimoniano queste foto in cui sembrano quasi due gocce d'acqua.

Sacha infatti era stato scelto all' inizio della lavorazione di Bohemian Rhapsody
perché, senza nulla togliere all' ottima performance di Rami Malek, con lui c'erano davvero moltissime somiglianze somatiche in più. Purtroppo certe sue idee su come interpretare Freddie, sebbene fossero molto attinenti alla realtà, non sono piaciute alla produzione e specialmente a Roger Taylor e Brian May. Ma quella ormai lo sappiamo che è un'altra storia...

4 commenti:

  1. Non ho visto se non alcune clip del primo Borat, mentre ho visto Il Dittatore, ma la comicità di Cohen proprio non fa per me. Anche se la satira sociale sottostante può essere buona, non apprezzo la sua volgarità. Ciò non toglie che abbia molta stima di lui come interprete e cantante, come ha ben mostrato in Sweeney Todd e I Miserabili. Avevo iniziato a vedere Bohemian Rapsody ma non sono riuscita ad andare avanti: magari come dici tu con Cohen sarebbe stato diverso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh a me diverte abbastanza dai. Mi basta poco😂😂😂

      Elimina
  2. Sarebbe stato meglio di Rami Malek secondo me, in ogni caso, se per questo secondo film avesse rinunciato alla finta struttura a "Candid camera" sarebbe stata una commedia migliore, anche se la parte del piccolo bambino dentro da togliere mi ha fatto ridere, sono una brutta persona lo so ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E Pino lo doppia egregiamente. Con lui è in perfetta sintonia.

      Elimina