mercoledì 22 gennaio 2020

NETFLIX E LO STUDIO GHIBLI


Fa strano vedere due titoli come The Irishman e 6 Underground sotto lo stesso tetto, cioè il marchio Netflix, quando Scorsese, regista del primo, ha fatto certe dichiarazioni sui film "parco giochi a tema", di cui Michael Bay ne è un degno rappresentante.
Eppure questi due prodotti sono quelli che hanno consentito al servizio di streaming di non colare a picco con i tanti abbonamenti non rinnovati dopo che gli utenti si sono resi conto di quanta fuffa vi fosse in catalogo.
Per non parlare dell' eclatante scivolone sul doppiaggio di Evangelion curato da Gualtiero Cannarsi di cui ho parlato QUI e conclusosi con l'epilogo descritto QUI .
Ed ecco allora che Netflix cerca di correggere ulteriormente il tiro e si gioca l'asso nella manica con i lavori dello Studio Ghibli, ovvero i famosi film d'animazione di Hayao Miyazaki, veri e propri cult del popolo otaku. Da La Principessa Mononoke a Il Castello Errante Di Howl, da Porco Rosso a Il Castello Nel Cielo, tutta la produzione di Miyazaki verrà caricata sulla piattaforma in due tranche, con l'eccezione di Una Tomba Per Le Lucciole di cui lo Studio Ghibli non detiene i diritti.
Attenzione però che Cannarsi è sempre dietro l'angolo... specialmente sui lavori di Miyazaki.
Ma nel frattempo c'è sempre Prime Video che continua ad avere ottime proposte per ora superiori alla "grande enne rossa"...

6 commenti:

  1. Ed ora anche la mia Wing-Woman, che mi dice sempre «Non mi fai mai vedere i film di Miyazaki» e poi si addormenta come Totoro al primo minuto di beh “Totoro”, non avrà più scuse. Alle brutte si fa come “Evangelion”, sottotitoli italiani e via, tanto i film di Miyazaki li ho visti tutti così ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai, nel caso di Miyazaki il linguaggio aulico usato da Cannarsi non ci sta nemmeno male. Stona troppo invece con l'ambientazione tecno-militare di Evangelion. E poi io sono pigro coi sottotitoli😂😂😂

      Elimina
  2. Eh, esattamente... sono i film adattati tristemente da Cannarsi (ma Netflix lo sa bene tanto da averci scherzato su).

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Sottotitoli e lingua originale. Come faccio da molti anni a questa parte, anche perché in sala da noi non arriva nulla :P

    RispondiElimina

NOMADLAND E MINARI: DUE PREMI OSCAR 2021 STRANAMENTE COLLEGATI DALLA MUSICA

 Eccomi qui dopo la visione dei due film che hanno portato a casa l'Oscar nell'edizione più recente della manifestazione: Nomadland ...