sabato 25 gennaio 2020

SIMON & GARFUNKEL - BRIDGE OVER TROUBLED WATER COMPIE 50 ANNI


50 anni fa usciva l'ultimo album della coppia Simon & Garfunkel, quello che conteneva i singoli Cecilia, El Condor Pasa, The Boxer e ovviamente la title track, 
canzone questa che vanta una quantità enorme di cover da parte di qualunque nome della musica e che (volendo) potrebbe ispirare anche un gioco di parole su qualcuno che gioca a carte sopra un cesso malandato, ma non qui... perché questo è un blog serio 🙄.
Ultimo album anche perché Art, il lungo, stava cominciando a prendere troppi impegni come attore e la cosa non andava a genio a Paul, il corto, per cui a quel punto la coppia si scioglie.
Certo il loro brano più famoso resta quella The Sounds Of Silence che era nella colonna sonora de Il Laureato con Dustin Hoffmann, ma ben pochi sanno che la PRIMA VERSIONE del brano
solo con chitarra acustica e le loro due voci, non era stata considerata da nessuno, tant'è che i due si separano ufficialmente una prima volta.
Ma a loro insaputa, il produttore, amante dei suoni elettrici dei Byrds di Roger McGuinn, dove militava anche un certo David Crosby, riprende in mano il master della canzone, la riarrangia inserendo chitarra elettrica, basso e batteria e la fa diventare quella grande hit che conosciamo oggi.
Alla notizia (in realtà totalmente inaspettata) che Simon & Garfunkel erano in testa alle classifiche di vendita, Paul e Art si rimettono insieme seriamente e a questo punto sappiamo com'è andata fino alla pubblicazione di questo Bridge che festeggia appunto i 50 anni.
Dopo questo ultimo album si sono rimessi (alcuni dicono forzatamente) insieme alcune volte per speciali eventi di cui il più famoso è The Concert In Central Park del 1981, in cui Art sbaglia clamorosamente ad entrare sulla seconda strofa della canzone The Boxer 

e Paul lo guarda con un'occhiata e un sorriso come dire "lo sapevo che non la beccavi lallallero" (è documentato su disco, dvd, vhs, su qualsiasi supporto audiovideo), ma conta anche due momenti da pelle d'oca in A Heart In New York, quando dice "New York, Looking Down On Central Park" e il pubblico fa sentire la sua calda presenza,

ma raggiunge il massimo con il verso di The Sounds Of Silence "And In The Naked Light I Saw Ten Thousand People, Maybe More" e parte un vero boato umano;

erano infatti in 400.000 quella sera a fare festa per il ritorno dei due musicisti che hanno scritto una pagina indelebile nel cuore di tutti.


Nessun commento:

Posta un commento

NOMADLAND E MINARI: DUE PREMI OSCAR 2021 STRANAMENTE COLLEGATI DALLA MUSICA

 Eccomi qui dopo la visione dei due film che hanno portato a casa l'Oscar nell'edizione più recente della manifestazione: Nomadland ...