domenica 8 dicembre 2019

NICK CAVE & THE BAD SEEDS FT. KYLIE MINOGUE - WHERE THE WILD ROSES GROW


Di solito chi vuol fare il figo dice di ascoltare Nick Cave, musicista dall' animo e aspetto squisitamente dark di cui è uscito ad ottobre il nuovo album Ghosteen, definito come un capolavoro.
Io ammetto che Nick l'ho ascoltato e confesso anche che non riesco a metterlo nei miei artisti preferiti, però devo dire che nei miei ricordi ho questa canzone del 1995 cantata con la popstar Kylie Minogue che ha un che di magico, per cui mi ha preso al primo ascolto, sarà per quel ricorrente rintocco di campana che fa un po' Morricone, chissà.
In seguito ho anche visto il videoclip con la bella Kylie strangolata che giace in quella palude dove crescono le rose selvatiche e l'ho apprezzato ancora di più,
scoprendo che è una stupenda opera visiva che si dice sia ispirata ad un quadro di John Everett Millais dal titolo Ophelia.
E direi che in effetti ci siamo parecchio con le somiglianze, un po' come accade nel film The Cell con Jennifer Lopez, dove anche lì il regista Tarsem Singh ricrea dal vivo certe opere d'arte piuttosto inquietanti.
A questo punto ho dichiarato anch'io che mi piace un po' Nick Cave, perciò ho anch'io la possibilità di fare il figo o così non vale?

8 commenti:

  1. Ottima scelta.
    Forse è l’unica canzone di Nick Cave che conosco.
    È come dici te ha qualcosa di magico.
    Non so se sia un bene dirlo ma purtroppo conosco molto più repertorio della Minogue che di Cave.
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem per me sul repertorio della Minogue. Non mi vergogno a dirlo 😀

      Elimina
  2. Assolutamente: la foto è un omaggio artistico.
    Non ne sapevo niente.
    Ma ti dirò: più del brano (elegantissimo), della foto e del video... amo la copertina!! Stupenda, sembra una cosa anni '70.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne esistono versioni diverse della copertina. Questa è una delle tante

      Elimina
  3. Dicendo che non ho nessuna intenzione di essere "figo" Nick Cave mi è sempre piaciuto molto, anche senza ospitate come in questo caso pur essendo attraente nella sua configurazione.Personaggio ispido il nostro Nick, ma sempre diretto. Il fatto stesso che abbia creato un blog dove dialoga su tutto con critiche e favori con i fans o meno, ed elargisce consigli e parerei se gli vengono richiesti, mi sembra cosa onorevole e poco sfruttata..quindi concludo ..Nick forever!
    Un bacio a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente non era mia intenzione denigrare chi apprezza Nick, ma piuttosto fare una battuta su quelli che ascoltano solo determinati generi atteggiandosi a veri conoscitori e negano l'esistenza di altra musica (ne conosco). Che non è il tuo caso, Nella, in quanto oltre al concettuale Nick Cave hai parlato anche di Tiziano Ferro, di Bruce Springsteen, di Vasco, degli Who che sono tutti personaggi molto diversi tra loro. Da parte mia ho Joni Mitchell, Beatles, Pink Floyd, Ramones, ma anche Benji E Fede mi sono piaciuti molto durante quest'estate trascorsa insieme a tante cose leggere che passa la radio.
      Nick non lo apprezzo molto, ma il suo momento di duetto con Kylie lo trovo meraviglioso. E da sempre rispetto i gusti di ognuno, molte volte facendomi solleticare la curiosità, per cui non è detto che non dia un ascolto più approfondito alle opere del nostro caro artista.
      Buona giornata

      Elimina
  4. Mio caro Bobby Han Solo, non ho mai minimamente pensato che tu volessi denigrare qualsiasi autore musicale. Ho sempre apprezzato i tuoi post e ho solo commentato la mia opinione , solo un parere personale , come credo sia giusto, perchè un buon blogger come tu sei apprezza ogni gusto ed ogni preferenza.
    Un abbraccio grande e un radioso Natale

    RispondiElimina

NOMADLAND E MINARI: DUE PREMI OSCAR 2021 STRANAMENTE COLLEGATI DALLA MUSICA

 Eccomi qui dopo la visione dei due film che hanno portato a casa l'Oscar nell'edizione più recente della manifestazione: Nomadland ...