giovedì 13 giugno 2019

I AM MOTHER


Sorpresa nel catalogo Netflix, questo film australiano uscito al cinema solo in patria. E difatti per noi che al cinema vediamo i film di Michael Bay, questo è più da visione casalinga, anche se scenografie ed effetti speciali sono di tutto rispetto. La storia è quella di una bambina cresciuta da un androide denominato Madre e tenuta da esso all'oscuro del mondo esterno che, a detta sua, è diventato invivibile, tossico e l'umanità totalmente sterminata. Ma con lo svolgersi del film scopriremo una serie di segreti che twisteranno questa visuale citando tematiche di Terminator a anche Ultimatum Alla Terra. Anzi senza spoilerare niente, dico solo che la storia potrebbe essere un ideale seguito alternativo/distopico di entrambi i film. Perlomeno questa è stata la mia sensazione mentre lo vedevo. Ottime prove attoriali di un cast veramente minimo, ma che sa riempire degnamente quasi due ore di pellicola, con una dura Hilary Swank, una Rose Byrne (solo voce di Madre) apparentemente rassicurante e Clare Rugaard che a me ha ricordato moltissimo la Natalie Portman di V Per Vendetta (altro film che, per certi versi, può avere qualche punto di contatto).
Finale sospeso con possibilità di sequel, sempre che ce ne sia bisogno...

5 commenti:

  1. Vedere vedere assolutamente!!! Netflix ce l'ho...stasera lo metto su, ottimo consiglio Bobby! 😉😉👍

    RispondiElimina
  2. Certo non è un capolavoro, ma è ben fatto. Fammi sapere poi il tuo parere.

    RispondiElimina
  3. A me è piaciuto molto... Mi ha dato le stesse sensazioni di quando ho visto Ex Machina: un bel film dove anche se non si sono inventati niente in particolare sono stati capaci di renderlo molto interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. E se non l'hai visto ancora, consiglio a tutti anche Moon di Duncan Jones (figlio di Bowie). Anche lì, cast ancora più ridotto (quasi un one-man show), ma con un Sam Rockwell favoloso.

      Elimina

NOMADLAND E MINARI: DUE PREMI OSCAR 2021 STRANAMENTE COLLEGATI DALLA MUSICA

 Eccomi qui dopo la visione dei due film che hanno portato a casa l'Oscar nell'edizione più recente della manifestazione: Nomadland ...