domenica 18 agosto 2019

ZEROVILLE

Dopo Zerolandia, Zerofobia, Zeromania, Zerofollia e quant'altro di sapore sorciniano che non c'entra nulla di nulla, arriva finalmente un film di James Franco targato 2014, ma bloccato fino ad oggi a causa del fallimento della casa di produzione. Un detective indaga sull'omicidio di Sharon Tate nella Hollywood del 1969, scoprendo un sacco e mezzo di cose interessanti. Oltre a James Franco ci sono Danny Mc Bride, Seth Rogen e Megan Fox che... ecco per quanto bella sia Megan, qui vediamo sempre la Megan identica a quella che abbiamo conosciuto con Transformers e Jennifer's Body, cioè grandissima gnocca, ma totalmente fuori contesto in un film ambientato nel 1969. Questo perlomeno è quanto si vede nel trailer...

Qualsiasi curioso riferimento all'ultima pellicola di Tarantino è puramente casuale, in quanto Franco aveva il film pronto molto prima di Quentin, ma una serie di sfortunati eventi ha agevolato il sorpasso. Non si prevede comunque un'uscita al cinema, ma solo homevideo. E il carrozzone va avanti da sé...

Nessun commento:

Posta un commento

NOMADLAND E MINARI: DUE PREMI OSCAR 2021 STRANAMENTE COLLEGATI DALLA MUSICA

 Eccomi qui dopo la visione dei due film che hanno portato a casa l'Oscar nell'edizione più recente della manifestazione: Nomadland ...