lunedì 18 gennaio 2021

ADDIO A PHIL SPECTOR

 È morto a 81 anni a causa delle complicazioni per il Covid-19 Phil Spector,


il leggendario produttore/arrangiatore che ha lavorato anche sull' ultimo album dei Beatles, Let It Be, forse calcando un po' la mano con la sua mania di infarcire i brani di suoni maestosi, cioè quello che lui definiva "Wall Of Sound". Paul McCartney infatti ha disapprovato il suo lavoro specialmente su The Long And Winding Road, a suo dire resa troppo orchestrale e zeppa di cori celestiali fino a snaturare l'intento malinconico del brano. Curiosamente però nei concerti Paul suonerà spesso il brano proprio così arrangiato, forse perché è veramente un qualcosa di davvero maestoso e, sotto sotto, ne conviene anche lui😀. Tuttavia non collaborerà mai più con Phil, mentre John e George ricorreranno ancora a lui per i loro lavori solisti. In effetti Spector ce l'aveva proprio sta mania dell' orchestra a tutti i costi, arrivando persino a metterla in un album dei RAMONES, che divenne campione di vendita nella storia della band, End Of The Century, quello che ritraeva i quattro per la prima volta con magliette variopinte e dove nel singolo BABY I LOVE YOU

cover delle Ronettes, Phil trasformava i suoni dei quattro punk in quelli di un complessino anni 60. In realtà in quella canzone nessuno di loro ha mai prodotto una nota e l'unico che ha registrato è stato Joey con l'orchestra, anche perché l'idea di farsi produrre il disco da Spector era stata proprio sua in quanto grande fan dei suoi lavori. Per questo motivo la canzone non veniva eseguita durante il tour, ma solo nelle apparizioni tv promozionali in un BUFFO PLAYBACK,

mentre tutto il resto del repertorio si. In verità, prima della sua dipartita, Spector non se la stava passando per niente bene in quanto stava scontando una pena per aver ucciso con un colpo di pistola l'attrice Lana Clarkson e non mi stupisce il fatto che ci fosse un'arma in quanto gli stessi Ramones si sono visti puntare una pistola contro di loro durante le controverse registrazioni dell' album non esenti da accese discussioni. Ed era pur vero che ne avesse parecchie in casa seppure da lì ad uccidere una persona ce ne corre... Quindi genio si, ma anche tanto tanto fuori di testa e lo rappresenta bene Al Pacino in un film per la tv del 2014 che porta come titolo proprio Phil Spector e racconta di questa oscura vicenda con al fianco una splendida Helen Mirren.

Goodbye Harvey Phillip.

2 commenti:

  1. Non sapevo della morte del mitico Phil..sì sapevo che aveva avuto guai giudiziari molto seri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, purtroppo anche lui ci ha lasciati dopo aver pure lasciato un grande segno nella musica...

      Elimina

FESTA DELLA MAMMA

 Oggi è la festa della mamma e mi voglio mettere su una canzone che si chiama proprio così, madre, cioè  MOTHER dei Pink Floyd, anche se la...