martedì 25 agosto 2020

QUANDO IL MOTO GP SEMBRA UN FILM DI MICHAEL BAY

Domenica durante il Moto GP abbiamo assistito ad una spettacolare caduta di Viñales
che lascia la moto andare a schiantarsi a 200 all' ora contro le protezioni laterali dopo essersi accorto che i freni improvvisamente non funzionavano più.

Per fortuna il pilota è stato adeguatamente protetto nella caduta da tutte le protezioni che indossa.
Ma ancora più spettacolare è quanto accaduto la domenica precedente a causa dell' incidente tra Zarco e Morbidelli, le cui moto hanno cominciato a rotolare saltando e volando sulla pista tagliando una curva dove stavano transitando gli altri piloti e in particolare Valentino Rossi se l'è vista passare a pochi centimetri dal casco

in una scena che finora avevo visto solo in quei film che per guardare in modo adeguato devi staccare il cervello e lasciarti intontire dagli effetti speciali.
Stavolta invece nessun effetto in CGI, ma tutta realtà in diretta tv, e per fortuna è finita bene.

Nessun commento:

Posta un commento

FESTA DELLA MAMMA

 Oggi è la festa della mamma e mi voglio mettere su una canzone che si chiama proprio così, madre, cioè  MOTHER dei Pink Floyd, anche se la...