giovedì 3 dicembre 2020

ADDII CINEMATOGRAFICI DA RECUPERARE

 In questo funesto 2020 sono stati finora talmente tanti i decessi illustri che qualcuno mi è sfuggito; primo perché son fondamentalmente una canaglia e magari stavo pensando ad altro, ma, secondo forse colpa anche dei media che a volte, come abbiamo visto nel caso di DARIA NICOLODI, non hanno dato il giusto risalto alla notizia, ma è stato più quasi un passaparola tra noi cinemaniaci.


Fatto sta che ben tre nomi ai quali sono molto legato cinematograficamente se ne sono andati: a settembre abbiamo perso a 89 anni Michael Lonsdale, di cui avevo parlato in occasione di questo FILM FRANCESE, perché l'attore è di origini francesi, ma soprattutto famoso come il villain Hugo Drax in 007 Moonraker e come Jean-Pierre in quel capolavoro degli inseguimenti in auto che è RONIN. Altro nome che ci ha lasciati a settembre a 82 anni è Diana Rigg che ultimamente aveva partecipato al Trono Di Spade, oltre ad aver avuto anche lei l'onore di essere una Bond Girl nella serie di 007, anzi è stata addirittura la Bond Wife, perché era Tracy, colei che James sposava, e perdeva in brevissimo tempo, nell' unico film interpretato da George Lazenby. Ma il suo personaggio più famoso e iconico è senza dubbio Emma Peel della serie tv AGENTE SPECIALE al fianco di John Steed (Patrick McNee). La si può anche ammirare in abiti ottocenteschi in ASSASSINATION BUREAU deliziosa commedia noir diretta da Basil Dearden uno dei tanti registi della serie cult ATTENTI A QUEI DUE. Per finire, poco prima a luglio si è spenta a ben 104 anni (!!!) anche Olivia De Havilland, cioè l' indimenticabile Melania di Via Col Vento. E lo so che può apparire strano, ma anche quello è uno dei film che adoro e sono capace di rivederlo tutto di filato. Un addio quindi corale e, purtroppo in ritardo. 




10 commenti:

  1. Tutti e tre nomi di grande rilevanza, soprattutto per chi, come me, è da sempre fan di 007. Ma anche Olivia De Havilland mi aveva sorpreso in un film, La Fossa dei Serpenti, ambientato in un manicomio, in cui aveva un ruolo ben lontano dalla dolce Melania. E comunque anche io adoro Via col Vento. E' vero che ormai di telegiornali ne guardo pochissimi, ma è incredibile che non parlino mai di personaggi importanti come questi! Grazie a te per averli ricordati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O magari ne avevano parlato, ma sinceramente non lo ricordo e l'ho scoperto solo ieri proprio in rete. Con grande dispiacere.

      Elimina
  2. Avevo letto della Rigg e della De Havilland, ma mi era sfuggito Michael Londsdale. Via col vento è un film che mi piace moltissimo, lo vidi per la prima volta quando lo riproposero nelle sale; mi ci portò mia madre, anche lei una fan, e ricordo che alla fine piangevo come una deficiente XD Quanto a Diana Rigg, l'ho rivista con grande piacere ne Il trono di spade, che immagino sia stato il suo ultimo ruolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Diana è apparsa come ultima volta in GOT. Beh io piangere no con Via Col Vento, però apprezzo moltissimo la messinscena, i costumi, la recitazione e proprio quel sapore di film antico che ti sembra girato proprio negli anni della guerra di secessione. Effetto che ultimamente ho trovato solo in Downton Abbey.

      Elimina
    2. Avevo 13 anni! Ci stava, dai...

      Elimina
  3. Già, purtroppo dobbiamo abituarci a veder passare molti miti...

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Ricordo Lonsdale fin da " La sposa in nero. e in Ronin.
    Diana Rigg fantastica nel ruolo di Emma Peel e Olivia De Havilland
    in Via col vento, visto e rivisto:, e in "l'Ereditiera".
    Arrivo by mMkimoz.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ho commentato oggi da te una risposta di MikiMoz che leggo spesso. E mi ero perso la tua risposta nel mio post dell' 8 marzo, pensa te.... devo leggere un po di più sul tuo blog perché ho visto dei post che sembrano interessanti☺

      Elimina

FESTA DELLA MAMMA

 Oggi è la festa della mamma e mi voglio mettere su una canzone che si chiama proprio così, madre, cioè  MOTHER dei Pink Floyd, anche se la...