domenica 29 novembre 2020

THE VOICE SENIOR

 Dalle premesse pensavo fosse un'edizione sottotono questa di The Voice, iniziata venerdì e dedicata a quelli più grandicelli, e invece, almeno nella prima puntata ci sono state delle belle sorprese e persino un concorrente più vecchio di AlBano, pensa te...


Stavolta il cantante di Cellino San Marco si presenta in accoppiata con la figlia Jasmine che bazzica nel giro del rap e trap e verrebbe da pensare cosa può c'entrare lei in una trasmissione dove l'età gravita intorno a quella del padre. Eppure è passato anche un trapper stagionato che ha cantato Ghali mettendo nella canzone anche delle "barre" personalizzate, cioè delle frasi scritte da lui. Fra tutti però credo di essere l'unico ad aver avuto un dejavu pazzesco quando sul palco si è presentato un signore sulla sessantina con capelli bianchi e pizzetto e ha detto di chiamarsi Riccardo Azzurri. Questo signore si era classificato quindicesimo al Festival di Sanremo dell' 83, quello tutto in playback e vinto da Tiziana Rivale con i Matia Bazar al quarto posto con Vacanze Romane. Riccardo, ma lo ricordo solo io, cantava una canzoncina tipicamente pop anni 80 dal titolo AMARE TE,

cioè esattamente lo stesso mood che ha adesso TOMMASO PARADISO, ed ha superato nella classifica personaggi tipo Zucchero con Nuvola, Vasco Rossi con Vita Spericolata e Amedeo Minghi con 1950 (Serenella). Dopodiché l'oblio. E l'esibizione a The Voice, purtroppo per lui, non ha fatto girare nessuno dei giudici, perché ha scelto di presentare Via di Baglioni, una canzone che lo stesso Claudio fatica a reggere dal vivo e il risultato non è stato per niente eclatante, però, pur condividendo la scelta dei giudici, mi è dispiaciuto molto e mi ha lasciato un po' di amarezza dentro. Detto ciò ho trovato a sorpresa molto simpatico Clementino, la Bertè sempre con il suo look e atteggiamento da regina del rock (ma i suoi successi migliori sono ottime e bellissime canzoni pop, non ricorda?) e Gigi che ritrova vecchie conoscenze di quando aveva 15 anni. Antonella Clerici fa la padrona di casa con il suo solito piacevole modo di fare casalingo con cui conduce i suoi programmi, per cui devo dire che è stato meno peggio di quanto pensassi, anzi... mi son proprio divertito😀.

8 commenti:

  1. E non sei il solo.
    Pure ai miei genitori è piaciuto tanto.
    Io l’ho perso ma penso di recuperarlo su Raiplay o in replica da qualche parte.
    Almeno questa puntata.
    Mi spiace per Azzurri , mi viene in mente un altra “grande “ esclusa da The Voice , la Drusiann , la voce femminile dei Jalisse😂
    Ciao e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei, Alessandra si è poi rifatta con Tale E Quale Show. Riccardo ha proprio sbagliato brano da presentare. Peccato

      Elimina
  2. Purtroppo non l'ho seguito , ma le tue curiosità mi impegnano a farlo, curiosità descritte con la massima accuratezza e fantasia.
    Grazie come sempre mia caro amico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su RaiPlay lo puoi vedere con comodo quando vuoi, mia cara Nella😊

      Elimina
  3. So che è stato persino premiato dagli ascolti.
    Ma... ci saranno altre blind? Non ci restano male i cantanti?
    Come mai accettano di partecipare??

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ci sono altri due venerdì di blind auditions. Eh certo che se nessuno ti considera ci restano male. È il gioco.

      Elimina
  4. E' giusto che abbiano fatto un talent per i cantanti over-60, sono sempre stati snobbati da X-Factor e The Voice..certo l'importante per loro è divertirsi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non solo loro, fidati. Sarà perché avevo aspettative basse, ma l'ho trovato davvero carino.

      Elimina

NOMADLAND E MINARI: DUE PREMI OSCAR 2021 STRANAMENTE COLLEGATI DALLA MUSICA

 Eccomi qui dopo la visione dei due film che hanno portato a casa l'Oscar nell'edizione più recente della manifestazione: Nomadland ...