martedì 16 aprile 2019

AQUAMAN

Uno dei personaggi DC Comics meno di spicco nell'universo fumettistico, ma in film rende bene, anche perché la pellicola è divertente, coloratissima, continuamente in movimento. L'unica pecca che ci si può trovare è che si randellano un po' troppo, rischiando di fare la fine di Batman Vs. Superman. Ma son supereroi... tant'è... CGI probabilmente utilizzata in ogni singola scena tra fondali, ringiovanimenti, creature, badaboom, ma tuttavia non così fastidiosa come succede in altri prodotti analoghi. Oltre a Nicole Kidman, che fa pure una scena kickass mica da poco (ma sarebbe da verificare quanta stuntwoman e CGI contribuiscono), anche il redivivo Dolph Lundgren che, dopo il ritorno sul ring con Stallone, qui si produce degnamente in una parte regale e sottomarina. E per il pubblico femminile, naturalmente, anche se sconosciuto, Jason Momoa regge benissimo la sua parte (beh c'ha le phisique du role, come si suol dire) anche con battute umoristiche, restando fortunatamente molto basso nella scala da zero a Ragnarok (ormai diventato un metro di paragone per valutare quanto un film sia ridicolo e imbarazzante).
https://youtu.be/exbw3U-T7hw

Nessun commento:

Posta un commento

NOMADLAND E MINARI: DUE PREMI OSCAR 2021 STRANAMENTE COLLEGATI DALLA MUSICA

 Eccomi qui dopo la visione dei due film che hanno portato a casa l'Oscar nell'edizione più recente della manifestazione: Nomadland ...