martedì 16 aprile 2019

IL DOPPIAGGIO E IL RIDOPPIAGGIO

State guardando un film di molti anni fa, fine anni 70, anni 80. Ad un certo punto vi rendete conto che qualcosa non quadra. Eppure lo state vedendo in alta definizione raggioblu con audio multicanale, secondo i più recenti dettami audiovideo. Dovrebbe essere uno spettacolo rispetto a quando lo guardavi sulle vhs fruste e scrause, eppure non ti dà la stessa sensazione che provavi allora. E in quel momento ti rendi conto che Indiana Jones e tutta la banda, oppure gli intrepidi tre de Lo Squalo, o Nicholas Cage con la giacca di pelle di serpente in Cuore selvaggio, stanno emettendo suoni che non ti ricordano nulla. Possibile? Starò mica guardando una copia pirata fatta da Jack Black come in Gli Acchiappafilm? La mia memoria fa cilecca? Niente di tutto ciò. Semplicemente il film che hai amato fino ad imparare le battute a memoria è caduto in mano ai folli del ridoppiaggio che, con la scusa di migliorare la resa sonora, ma più probabilmente per cause legali di diritti tra le case cinematografiche, hanno fatto più di una volta un vero e proprio scempio. E quindi ti ritrovi Pino Insegno che va alla ricerca dell'Arca Perduta,

oppure Roy Scheider, Richard Dreyfuss e Robert Shaw che invece di essere su una barca attaccata da uno squalo, recitano come se guardassero una partita di calcio in tv.

O ancora nel film di David Lynch ti ritrovi un doppiaggio che nemmeno la pejor telenovela de Caracas ti fa sentire. Persino Danny e Sandy di Grease parlano italiano con delle vocione troooppo adulte daiiii. Per fortuna non tutti i film subiscono tale trattamento. I fan di Star Wars hanno minacciato di scatenare delle vere Fan Wars verso chiunque avesse osato toccare le voci italiane di Han Solo, Luke, Leia e amici/nemici. Altre volte ancora, il ridoppiaggio viene fatto con cura fedele, come nel caso di Apocalypse Now Redux, per cui vi sono solo delle piccole differenze (anche nelle frasi pronunciate) ma non così sconvolgenti da rovinare l'emozione (che ricordiamo non ha voce... come dice Celentano).
Tuttavia, personalmente continuo a preferire un audio più sporco, ma originale come lo ascoltavo nella sala cinematografica di seconda visione dove ho visto i film più belli dei miei ricordi. Per dire... riuscireste ad immaginare un film di Bud Spencer e Terence Hill con voci diverse da quelle che gli davano Glauco Onorato e Pino Locchi? E quelli per fortuna non sono stati toccati...

Nessun commento:

Posta un commento

NOMADLAND E MINARI: DUE PREMI OSCAR 2021 STRANAMENTE COLLEGATI DALLA MUSICA

 Eccomi qui dopo la visione dei due film che hanno portato a casa l'Oscar nell'edizione più recente della manifestazione: Nomadland ...