martedì 29 agosto 2023

MORGAN: DOVE PASSA LASCIA IL SEGNO

 Se inviti Morgan ad un festival lo sai benissimo che è come maneggiare della nitroglicerina ed è successo anche qualche sera fa a Selinunte durante il Festival Della Bellezza quando l'artista si è scatenato con una serie di INSULTI PESANTI nei confronti del pubblico, e in particolare sembra verso uno spettatore, che gli aveva gridato (quindi non così educatamente) di piantarla lì con quello che stava suonando e di fare invece brani di Franco Battiato, perché il concerto era stato presentato anche come un omaggio al cantautore catanese scomparso da qualche anno.


Questo è perlomeno quanto appare, ma in realtà non mi sento di dare tutto il torto a Morgan che magari è una punta arrogante, egocentrico e logorroico, questo si, ma che era andato lì per fare un concerto-lezione di musica su Franco Battiato e sul modo in cui è stato influenzato dalle sue opere, ed era quindi partito suonando quelle che, secondo lui, erano state le ispirazioni che lo avevano formato, lui come Morgan, e quelle del cantautore siciliano che in vita sua non ha fatto solo Cuccuruccuccù, ma anche dischi sperimentali come Fetus e Pollution, saltando da Bach a Mozart, da Tenco a Bowie, anche improvvisando sul palco e spiegando tutto nel suo modo che abbiamo visto durante il programma in Rai STRAMORGAN, perché a Marco (Castoldi) piace non solo suonare e cantare ma anche raccontare e rendere partecipe il pubblico di quelle che sono le emozioni che lui stesso prova mentre lo fa e mentre ascolta la musica degli altri. 
Questo era il concetto di bellezza che Morgan voleva portare su quel palco, ma qualcuno non era d'accordo con lui ed ha cominciato a reclamare che voleva sentire canzoni di Battiato e basta facendo andare su tutte le furie il nostro cantautore che ha ribattuto in modo parecchio (anche troppo, in verità) colorito verso quelli che lo contestavano (e comunque non avevano certo chiesto "per favore"), e che, bisogna dire la verità, erano in netta minoranza rispetto a quelli che invece stavano gradendo lo show che era, si molto personale, ma che se conoscevi il personaggio che andavi ad ascoltare potevi capire che era coerente con sé stesso. 
Mentre invece si è verificata una situazione che molte persone di mia conoscenza che suonano a livello amatoriale si ritrovano ad affrontare fin troppo spesso, tipo un tributo ai Queen che si sente richiedere "un po' di musica italiana allegra", oppure il tizio che mentre stai suonando o cantando sul palco sale su e ti chiede "mi metti YMCA" come se fossi un dj davanti alla consolle, capito? "Mi metti" e non "la suonate". 
Ed è questo che ha fatto scattare la scintilla dell'ira nell'ex BluVertigo, cioè l'essere stato considerato un jukebox al servizio del pubblico, mentre lui stava portando avanti un discorso ben preciso fatto di musica e parole. 
La cosa è ben più grave di quanto possa apparire perché in questo modo si finisce verso un appiattimento dell'offerta musicale, dove l'artista fa solo quello che dice il pubblico e non più quello che lui si sente di offrire, sempre che davvero non ci siamo già arrivati in realtà, vista la qualità della musica che viene sfornata a getto continuo ogni giorno.

Questo significa quel "vai a vedere Fedez e Marracash" rivolto al disturbatore, ma i due nomi potevano essere benissimo altri due della scena pop usa e getta fatta con lo stampino e farcita di autotune. 
Il giorno dopo comunque Morgan si è pubblicamente scusato sui social spiegando il più possibile tutta la situazione che si era creata e chiedendo scusa in particolare per quegli insulti omofobi che nella foga del momento gli erano usciti di bocca e che hanno girato la cosa decisamente a suo sfavore con un sonoro "noooo" del pubblico. 
Questa infatti è l'unica cosa per cui mi sento di accusare Morgan, ma su tutto il resto della vicenda rimango dalla sua parte. 
Beh... 
La nuova stagione di X-Factor, dove Morgan dovrebbe tornare fra i giudici, se non ci saranno provvedimenti da parte di Sky come tempo fa era accaduto con Asia Argento (guarda caso una sua ex) e le sue vicende di presunte molestie sessuali, si preannuncia già adesso interessante... 

12 commenti:

  1. E no, non ci credo che lo difendi. Detesto quel personaggio ottuso, arrogante e persino stonato.
    Ci sono modi e modi per rivolgersi ad una persona del pubblico che, sicuramente ha torto, ma che non merita a priori di essere trattata in quel modo.
    Riflettiamoci. Quanti album ha fatto Morgan (da solista)? Quale grande talento possiede? A parte l'arroganza, s'intende. Se non facesse parlare di sé per droga, maltrattamenti in famiglia, e siparietti trash sul palco, lo avremmo già dimenticato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non difendo direttamente lui, anzi l'ho detto chiaro che la sua reazione è stata eccessiva specie nell'insulto omofobo da evitare assolutamente, ma piuttosto punto il dito su quelli che vanno a vedere un concerto senza nemmeno sapere chi sia il cantante sul palco e disturbano come in questo caso.
      Morgan se lo conosci lo eviti, è vero, ma se lo conosci meglio ti accorgi che non è così fuori di testa come sembra.
      Anzi ne sa più lui di tanti fenomeni da Tik Tok che imperversano in giro e che (si dice) fanno tendenza.
      Inoltre non è stonato, ma piuttosto si può dire che sia affetto da una forma di afonia per cui per modulare le note più alte produce un suono cupo, soffiato.
      Era già stato operato una decina di anni fa proprio alle corde vocali.
      Ma facci caso, non è per niente stonato.

      Elimina
    2. E qui ti sbagli. È stonatissimo.
      Che poi già afono e cantante sono un ossimoro.
      Ma Morgan e i suoi fan non lo sanno.

      Elimina
    3. Non mi considero suo fan però a me piace il suo modo di raccontare la musica.
      Per questo avevo seguito il suo porgramma sulla Rai dove la puntata più bella era stata quella che riguardava Bowie e Battisti.
      Anche quella dedicata a Battiato era stata bella con ospitata di Tony Hadley.

      Elimina
  2. Non saprei, non sapevo neanche di questo fatto stranamente. Ho guardato il video e su Youtube quello di Enrico Silvestrin....Morgan mi è sempre piaciuto, a livello intellettuale mi affascina, non lo conosco a livello musicale, per dire, non sono una critica del settore, ne so davvero troppo poco, lui lo conosco principalmente per le sue esposizioni mediatiche in particolare X Factor. Ho iniziato a cambiare opinione su di lui dalla litigata con Bugo a Sanremo, mi è difficile non patteggiare per Bugo avendo seguito i fatti. Detto ciò è un artista che ha deciso di essere nemico di se stesso di fronte al mondo ma fedele a se stesso o alle sue 'paranoie ', e qui il concetto è vasto. Non so se è lui o ci fa, se è bipolare o semplicemente un uomo complesso e/o sincero....L'ultimo fatto in oggetto lo vede un'altra volta in difficoltà ma non sono riuscita a capire se erano persone che volutamente erano lì per disturbare o realmente richiedevano pezzi di Battiato per vera passione. Diciamo che potevano farlo con altri modi. Morgana è un 'fumino', una scintilla impazzita pronta ad esplodere ma il contesto non era appropriato né tanto meno pronto a perdonare uno scivolone e lui che ne ha fatti già tanti avrebbe dovuto contare fino a 1000. Non credo che pensi davvero ciò che ha detto, il suo ego e la sua dialettica hanno preso il sopravvento ma ha servito tutto su un piatto d'oro, della serie: 'non imparerà mai'....avere ragione spesso non basta se poi non riesci a gestirla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti lui stesso non è riuscito a controllarsi.
      Questo ha giocato a suo sfavore.
      Non riesco ad immaginare a che livelli avesse la pressione in quel momento.
      Anche lo stesso Battiato me lo ricordo in un diverbio con qualcuno del pubblico che lo prese a male parole. Ma Franco invece rispose serafico e tranquillo come era il suo carattere, chiedendo gentilmente cosa non andasse a genio a quello spettatore e perché ce l'avesse con lui. Tutto si risolse con calma e il concerto andò avanti.

      Elimina
  3. * Morgan, Morgana non mi pare il caso...

    RispondiElimina
  4. Dopo il Sanremo "famoso" ho cancellato Morgan. Ma pure prima non mi era essenziale.. ;)

    RispondiElimina
  5. Tutto penso tranne sia stonato.
    Anzi avercela una voce "sporca" come la sua.
    Purtroppo è quello che si dice genio e sregolatezza.
    E' che dovrebbe giocarsele a suo favore queste doti e sembra non riuscirci mai facendo tanti scivoloni di stile uno dopo l'altro.
    Non credo sia omofobo nonostante la parolaccia , non lo giustifico ma gli hanno fatto veramente perdere le staffe , facciamo fifty-fifty di colpa così non se lamenta nessuno?
    Passerà anche questa , forza Morgan sei più unico che raro e come disse Drusilla a Sanremo l'unicità fa la differenza .
    Ciao simpatica canaglia-:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo Max, ha talento il nostro amico, ha cultura musicale, ma il suo carattere è poco gestibile anche per lui stesso.
      Perdere il controllo purtoppo è umano, e lui lo perde spesso.

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

STAI CON ME OGGI? GLIELO DÒ IO L'OSCAR A BILLY CRYSTAL

 Billy Crystal nella sua lunga carriera non ha mai preso un Oscar, ma solo un EMA per  TERAPIA E PALLOTTOLE diviso con Robert DeNiro come c...