martedì 25 luglio 2023

ADDIO ALLA MAGA CIRCE DELL'ODISSEA

 Il nome di Juliette Mayniel probabilmente non è molto famoso, se non per aver interpretato nella splendida Odissea televisiva del 1968 la maga Circe che si divertiva a trasformare in maiali i compagni di viaggio di Ulisse e per un altro motivo che dirò più avanti.


Dalla stessa opera televisiva ricordo che abbiamo perduto meno di un anno fa anche IRENE PAPAS e, aldilà della facile battuta sugli uomini che son tutti dei porci (che non è vero, dai), quella produzione, girata su pellicola a colori come fosse un film, era stata grandiosa anche per le scene dove appariva il ciclope Polifemo e quell'episodio in particolare (terrificante per l'epoca) carico di effetti speciali venne diretto da Mario Bava, maestro del settore.

Io ce l'ho questo qui sopra nella mia videoteca e fu anche uno dei miei primissimi acquisti in DVD (gli episodi erano, come si vede, stati divisi su due dischi). 
Persino sulla mia antologia scolastica, fra le varie opere che ci facevano studiare, dove si parlava naturalmente dell'Odissea di Omero c'era esattamente questa foto di scena del famoso ciclope

presa proprio da quel programma. 
Ma perdonate la mia solita tendenza al divagare e torniamo a parlare di Juliette che purtroppo è mancata nei giorni scorsi ad 87 anni in Messico, dove si era stabilita da circa due decadi coltivando la passione per la pittura e ormai con qualche problema di udito dovuto all'età.

Juliette, e questo è il secondo motivo per cui la voglio ricordare, era nota anche per essere la madre di Alessandro Gassman nato dalla relazione che ebbe all'epoca con Vittorio (e si capisce che da due bellissimi non poteva che arrivare lui), e quindi era anche nonna di LEO che quest'anno era sul palco dell'Ariston.

Mai stato invece a Sanremo per il festival, ma piuttosto per ricevere il Premio Tenco, Otello Profazio, cantautore/cantastorie calabrese folk scomparso per problemi cardiaci ad 88 anni.

Addio Juliette e Otello.

2 commenti:

  1. La versione televisiva dell'Odissea è spettacolare, l'ho amata tantissimo! Senza nulla togliere al film con Kirk Douglas (un Ulisse eccelso) ma lo sceneggiato aveva qualcosa in più. Non sapevo proprio che Juliette/Circe fosse la madre di Alessandro Gassman, che scoperta! Come dici tu giustamente, dall'unione di tanta bellezza e talento cosa altro poteva venir fuori? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esiste anche una Odissea più recente con Armand Assante, ma questa rimane la migliore

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

CINEMA, DISCOTECA E GIORNALISMO IN LUTTO

 Anche oggi purtroppo ci sono degli addii in campi e situazioni molto diverse, partendo, per esempio con Dabney Coleman, 92 anni e attore st...