domenica 24 gennaio 2021

ORIETTA BERTI COLPISCE ANCORA

 Un bel po' di tempo fa ho messo un post sul QUARTETTO CETRA definendoli forse i migliori performers della musica italiana dalle voci perfette e una capacità recitativa notevole. Ma non saranno solo loro, naturalmente, a fare la storia della musica italiana. Tuttora in servizio c'è la simpaticissima Orietta Berti ospite in molti programmi tv, tipo quel famigerato CANTANTE MASCHERATO (Orietta era l'unicorno) dello scorso anno che sta per tornare, ma stavolta, dopo averlo visto tutto per la mera curiosità di sapere fin dove potessero spingersi con una vaccata simile, mi rifiuto di rivedere tale pagliacciata (o mascherata dai) e piuttosto guardo un film russo doppiato in giapponese con sottotitoli ungheresi (su Prime, per dire ci sono un sacco di robe indiane, e mediorientali a iosa). Orietta è pure tra i cantanti del prossimo Festival Di Sanremo in mezzo ad un cast quasi tutto orientato verso le nuove leve della musica e non sembra molto preoccupata di tale divario generazionale. Tra l'altro avrei visto benissimo anche lei in quelle scorribande video musicali del Quartetto Cetra che si chiamavano Biblioteca Di Studio Uno, ma per questioni anagrafiche non aveva mai partecipato. Beh di Orietta cosa si può dire se non che ha sempre una voce stupenda e che è quello che si vede quando va ospite nelle trasmissioni: una inguaribile ottimista, cioè il ritratto della positività (non inteso come covid) e con sempre tanta voglia di fare e di portare la sua simpatia emiliana al pubblico. Lo so che fa strano parlare di Orietta Berti su un blog dove il cinema di solito è quello che fa casino e la musica, in genere, quella rockettara, però ripeto ancora una volta che musicalmente sono onnivoro e ascolto tutto ma proprio tutto quello che passa la radio così non mi viene l'espressione da mucca che guarda il treno passare quando vedo le puntate di XFactor in cui i concorrenti presentano delle cover di artisti che ad altri sono totalmente sconosciuti (vedi T'ha Supreme e Mara Sattei o Sara Mattei che dirsivoglia). Farò bene, farò male, non lo so. Sarà sintomo di poca personalità? Anche, si, perché no? Boh io sto bene così anche ascoltando Orietta Berti con una canzone da brividi come QUANDO L'AMORE DIVENTA POESIA.


5 commenti:

  1. Non capisco il perché delle tue ultime righe. Ti devi giustificare di qualcosa? Certamente NO!

    Simpatica Orietta Berti, una grande collezionista, mi stupi' molto vedere la sua sua collezione di acquasantiere, poi il suo stile può piacere o no, ma ha una gran voce.

    Il film russo te l'avevo consigliato anch'io, ma evidentemente non l'avrai trovato....🤔😄

    Ciao, buona domenica, vado a sentire la canzone della Berti.👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, quel film non l'ho trovato infatti. Ma non dispero in futuro. Nessuna giustificazione, sono così... prendere o lasciare😀

      Elimina
  2. E allora continua a postare quello che ti pare e piace! 👍
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  3. L’ho vista ieri da Fazio l’Oriettona nazionale.
    Ho ascoltato il brano che hai postato , molto bello non lo conoscevo.
    Secondo me ..ma come tante grandi interpreti della canzone italiana , farebbe le scarpe a tante giovani leve che non hanno presente cosa vuol dire cantare.
    Si vede dove c’è uno studio dietro fatto anche di sacrifici e di tanta gavetta.
    Incrocio le dita per Sanremo 🤗

    RispondiElimina

GLOBAL CITIZEN LIVE: 24 ORE DI SPETTACOLO

 Parola d'ordine: d ifendere il pianeta! Arrivano i Supereroi Marvel o DC? Ma vaaaa, lo si può fare anche con la musica, ed è quello che...