sabato 30 novembre 2019

BANGLA


Mi sono fatto fregare dalla promozione di Fiorello sul suo Viva RaiPlay verso questo film dell'esordiente Phaim Bhuiyan, giovane regista e attore romano dde Roma, ma di chiare origini bangladesi... bengalesi... bangla...(???) insomma del Bangladesh.
Per fortuna l'ho trovato nel menu di una piattaforma in streaming della compagnia telefonica cantata da Mina, per cui non ho buttato i soldi ma solo un'ora e mezza scarsa, in quanto è decisamente un'opera di un esordiente, recitato da "cagna maledetta" (cit. Boris) e realizzato anche peggio, e non basta la breve presenza di Pietro Sermonti (altra cit. Boris) per risollevare il livello.
Qualche idea buona ci sarebbe anche, e anzi inizia che sembra pure divertente, ma dopo pochi minuti ti accorgi della sòla infame in cui sei incappato.
P.s.
Confesso che per scrivere il nome del regista ho fatto uno spudorato copia/incolla, sennò col cavolo che lo scrivevo giusto...
Ma poi sarà scritto giusto?

Nessun commento:

Posta un commento

SEVDALIZA - RHODE (MUSICA E VISUAL ART COME PIACE AD ACHILLE LAURO)

 Ecco, la scorsa settimana per quanto riguarda la musica mi ero soffermato sulle novità pure un po' scioccherelle che ci propone questa ...