lunedì 2 novembre 2020

ANCHE GIGI PROIETTI CI LASCIA

 Come avevo scritto un po' di tempo fa, in questo 2020 il blog si è riempito di necrologi più o meno famosi. Purtroppo anche oggi, dopo l'addio a Sean Connery, mi tocca dedicare un post ad un altro nome grandissimissimo dello spettacolo, cinema, teatro, televisione.


Gigi Proietti, l'attore istrionico per eccellenza, dopo Vittorio Gassmann naturalmente, è stato stroncato ad 80 anni, nel giorno del suo compleanno, dalle complicazioni dovute al Covid-19, segnando un altro nome illustre nella lunga lista degli addii in questo funesto anno. I più giovani lo conosceranno come Maresciallo Rocca in tv, ma i più grandicelli lo tengono nel cuore come Mandrake...

no, non quello li, ma quello di Febbre Da Cavallo, oppure per essere stato il primo Rocky a gridare "Adrianaaaa" pesto e sanguinante sul ring, perché si, la voce la dava lui a Sly in quel primo episodio, oppure ancora per aver dato magistralmente la voce italiana al Genio di Aladdin dopo che Robin Williams l'aveva fatto in inglese, vincendo a mani basse il confronto con l'originale. Tanti ricordi che, per fortuna resteranno grazie ai film che li contengono (salvo scellerati ridoppiaggi) e un ricordo mio in particolare lo metto qui, con Gigi, ospite di Serena Dandini, che recita la famosa poesia metasemantica del poeta metasemantico Fosco Maraini, IL LONFO.
Naturalmente Gigi non è stato solo quanto ho ricordato qui, anzi la sua carriera è talmente lunga che forse servirebbero altri due post per ricordarlo degnamente. Ma sono sicuro che tra tutti quelli che scrivono qualcosa, bloggers e semplici commentatori occasionali, sarà ricordato come merita.

Ciao Gigi.


8 commenti:

  1. La rai aveva in programma una speciale per il suo compleanno, dopo aver festeggiato i 90 anni di Connery. Forse meglio evitare questo tipo di celebrazioni in un anno già sfortunato. Brutta perdita anche oggi :-( Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che lo speciale lo farà, ma con uno spirito ovviamente diverso.

      Elimina
  2. Si ...un grande che ha sempre fatto dell’umiltà il suo punto di forza!
    Addio Gigi , riposa in pace

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sempre ammirato la sua capacità di tenere la scena in qualsiasi occasione restando però come l'amico barzellettiere che anima la compagnia.

      Elimina
  3. Un grande, con una simpatia veramente travolgente..ci mancherà!

    RispondiElimina
  4. Wao, anche io ho messo Il lonfo!!
    Mitica quella scenetta.
    Certo, è Mandrake per tutti... forse la più iconica.
    Io lo amavo pure come Avvocato Porta.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh... io onestamente le fiction non le ho mai seguite tanto, per cui ho ricordato solo il Maresciallo Rocca.🙃

      Elimina

SCONTRI STELLARI OLTRE LA TERZA DIMENSIONE, VISTO E RECENSITO DA MADAME VERDURIN

 Oggi passo nuovamente la parola ad un'ospite d'eccezione,  MADAME VERDURIN  che, tramite un gioco da lei indetto sul suo blog, da c...