mercoledì 17 aprile 2019

XANADU


Sulla scia del successo di Grease, arriva nel 1980 un altro film musicale con Olivia Newton John, ma con Michael Beck al posto di John Travolta. Nonostante le aspettative e una colonna sonora stupenda firmata da Electric Light Orchestra e John Farrar, il film è un fiasco colossale e fa collezione dei vari Razzie Awards disponibili. Certo, la storia è loffietta e gli effetti speciali non sono granché con quei chromakey grossolani; si aggiunga a questo il fatto che (in italia) l'audio delle sale cinematografiche era ancora tristemente monofonico, per cui la parte più bella del film veniva decisamente penalizzata. Per fortuna, se capita di rivedere adesso Xanadu in bluray, troviamo un audio italiano almeno decente, ma sopratutto un 5.1 inglese di tutto rispetto con suoni potenti e puliti, e poco importa se non senti il doppiaggio di Claudio Sorrentino (voce di Travolta e Mel Gibson praticamente in tutti i film, ma qui doppia Michael Beck); rivisto con un buon sound, il film cambia faccia, anche se la storia è pur sempre quella, ma almeno ti soddisfa se lo prendi come se fosse un lungo videoclip. E poi c'è il simpatico intermezzo firmato da Don Bluth, ex animatore della Disney all'epoca di Robin Hood, Elliot, Bianca E Bernie, e poi per conto suo con i vari Fievel, La Valle Incantata, Brisby, e che qui crea un videoclip che cita un po' alcune scene de La Spada nella Roccia, con Kira e Sonny trasformati in vari animaletti dal look disneyano.
Inoltre le discrete coreografie erano firmate da un giovane Kenny Ortega che negli anni 90 raggiungerà il successo con High School Musical.  Morale della favola (perché alla fine Xanadu è una favola in musica), è che forse a volte un film viene realizzato troppo presto rispetto alle tecnologie disponibili all'epoca (escluso il caso Mary Poppins, come visto nel relativo post).

Nessun commento:

Posta un commento

SI VIVE UNA VOLTA SOLA... MA SOLA NEL SENSO DI "SOLA"?

 La "sola" è la fregatura che ti viene rifilata dal gaglioffo di turno con la chiara intenzione di turlupinarti. Al che, dopo aver...