lunedì 20 maggio 2019

LO STEREO 8


Tra gli anni 60 e i 70, c'era un formato musicale molto particolare chiamato Stereo 8.
Consisteva in una cassettona con una sola bobina di nastro magnetico che continuava a girare nello stesso senso svolgendosi dall'interno (torturando leggermente il nastro) e riavvolgendosi sull'esterno, al contrario delle cassette tradizionali che invece andavano avanti e indietro con l'auto reverse, oppure più semplicemente bisognava ribaltarle a fine lato.
Lo Stereo 8 era stato pensato più che altro per gli utenti automobilistici, perché stranamente nessuno aveva pensato di adattare un giranastri a cassette (già esistenti affiancate ai vinili) per le autoradio, cosa che poi invece accadde anni dopo, prima dell'avvento dei cd e degli mp3. Le cassettone erano ingombranti, uscivano fuori per metà dal lettore Voxon in auto, non si potevano registrare in casa e la qualità era esattamente quella delle cassette, per cui si estinsero presto come dinosauri giurassici. Ma qualcuno continua a considerarli oggetti da collezione, con grande gioia di tutte le mogli che non sanno più dove mettere il ciarpame dei mariti...

4 commenti:

  1. Ciao! Che affascinanti le cassettone stereo 8! Prima che qualche anno fa rifacessero il salotto dei miei nonni, c'era un mobile ad angolo (che collegava un divano e una poltrona) dove c'erano incassate sia una radio con manopole che la fessura per le cassettone e piccole casse annesse (in pratica il nonno di questo: https://edge.slashgear.com/wp-content/uploads/2010/06/ihomeip46-sg.jpg 😄😄)
    Purtroppo non avevano né Trilogy di Emerson Lake & Palmer 💖💖, né Atom heart mother 💖

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse avevano le altre due? (Papetti e Casadei). A parte gli scherzi, anch'io ho il ricordo di uno stereo 8 portatile come un mangiadischi. Lo aveva una mia cugina di molto più grande di me e ascoltava una compilation con Cocciante (che all'epoca si chiamava ancora Richard) i Flora Fauna e Cemento e altre cose giurassiche ma che a me piacevano anche per la mia verde età.

      Elimina
    2. Non ricordo cosa avevano, ma è più probabile come dici tu, sicuramente! 😄 Comunque, volendo essere cavilloso 😁, non era estraibile, era proprio come un rack con la maschera in alluminio incassato nel mobile...un coso blindato che non so come hanno fatto a smaltirlo: per me lo hanno fatto brillare! 😄😄

      Elimina
    3. Strano che non fosse estraibile per spostarlo da casa all'auto, ma in effetti era ancora presto per gli stereo estraibili da tenere sotto il braccio come negli anni 80

      Elimina

SI VIVE UNA VOLTA SOLA... MA SOLA NEL SENSO DI "SOLA"?

 La "sola" è la fregatura che ti viene rifilata dal gaglioffo di turno con la chiara intenzione di turlupinarti. Al che, dopo aver...