venerdì 27 settembre 2019

IN VIAGGIO CON L'AUTORADIO

Inutile farla lunga, l'ho constatato personalmente durante un lungo viaggio in questi giorni: quando sulla stessa emittente passa l'ultima di Madonna con Swae Lee, Crave e poco dopo arriva Here Comes The Sun dei Beatles ti si apre una voragine abissale di differenze di suoni, impostazione, atmosfere e capisci che non c'è niente da fare. Ci stiamo facendo del male. Ecco i due brani per fare direttamente il confronto.

Poi ok, forse è tutta una questione di gusti, di tempi che cambiano, e non è nemmeno bello fare i dinosauri ancorati a vecchi cliché musicali. Però sto parlando di emozioni che una canzone riesce a dare, e nel caso di Madonna siamo di fronte a suoni di batteria sintetica, riff ripetitivi, melodia discreta, ma che passa e va come la musica da sottofondo al supermercato. Se questo significa evolversi nella musica, beh preferisco restare nel mio mondo di fantasia della mia galassia lontana lontana, che almeno mi dà ottime vibrazioni e una certa sicurezza. See you.

2 commenti:

  1. «Se questo significa evolversi nella musica, beh preferisco restare nel mio mondo di fantasia della mia galassia lontana lontana, che almeno mi dà ottime vibrazioni e una certa sicurezza.»

    Non avrei saputo dirlo meglio!! Applausi! 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

    RispondiElimina

SI VIVE UNA VOLTA SOLA... MA SOLA NEL SENSO DI "SOLA"?

 La "sola" è la fregatura che ti viene rifilata dal gaglioffo di turno con la chiara intenzione di turlupinarti. Al che, dopo aver...