sabato 18 gennaio 2020

L'INVASIONE DEGLI ASTROMOSTRI


Ricordo ancora il trailer visto in tv una sera d'estate aspettando Giochi Senza Frontiere, con quegli alieni occhialati tutti schierati e mostri vari e mi giravano già perché i miei non mi ci avrebbero mai portato al cinema a vedere un film con quei mostri lì che facevano paura... a detta loro.

Per cui per anni ho avuto solo il vago ricordo di quel trailer, finché non sono riuscito a vederlo in tv su Rai3 negli anni 90 come al solito registrato sul VCR, e ho scoperto solo in quel momento che si trattava di un film con Godzilla, ma nel titolo il lucertolone atomico non veniva stranamente citato.
Ma era qualcosa in più del solito Godzilla coi tizi dentro ai costumoni di gomma, mascherati tipo quel programma della Carlucci di cui ho parlato QUI, difatti si era preso anche qualche premio per gli effetti speciali.
Si vabbe, alla fine è chiaramente un film di Ishiro Honda e gira gira si va a finire sempre sui Kaiju che si randellano e sfasciano mezzo Giappone, con le delicate presenze femminili ad ingentilire il tutto e qualche ammericano qui e là così possiamo esportare il prodotto più facilmente.
Particolare menzione merita l'aliena clonata 

della quale (di una copia) si innamora l'ammericano (giochiamo a Trova L' Intruso?) 
riconoscibile non solo per il vestito, ma anche per il buffo fatto che somiglia leggermente a Putin.
Di lei sono anche state prodotte delle miniature da collezione, a riprova che qualcosa in più questo film ce l'ha.
Disponibile anche nella simpatica versione Bobblehead con un Baby King Ghidorah incluso nella confezione.

Non chiedetemi cosa abbia di speciale questo film, però...
Francamente non lo so e "me ne infischio", come direbbe Rhett Butler.
Magari è proprio lei, l'aliena Miss Namikawa la chiave del successo di questo film.
Tant'è che esiste anche chi ne fa il cosplay.
Clonandosi pure...

2 commenti:

  1. Che super classico questo! Quel collare non si dimentica ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno i versi dei mostri, se è per questo, si dimenticano. Ho avuto anche il gioco per la Ps2. Una specie di Tekken con i mostri di Godzilla.

      Elimina

SCONTRI STELLARI OLTRE LA TERZA DIMENSIONE, VISTO E RECENSITO DA MADAME VERDURIN

 Oggi passo nuovamente la parola ad un'ospite d'eccezione,  MADAME VERDURIN  che, tramite un gioco da lei indetto sul suo blog, da c...