venerdì 12 marzo 2021

ADDIO AL PAPÀ DELLA MUSICASSETTA

 Ci lascia a 94 anni l'ingegnere olandese Lou Ottens, l'inventore di una cosa che ha cambiato radicalmente il modo di usufruire della musica, cioè la musicassetta Philips,


poi commercializzata anche da altre marche dalla qualità anche molto superiore con le versioni al cromo e metal (non nel senso di Heavy). Su quelle cassette abbiamo registrato canzoni dalla radio, ce le siamo scambiate tra amici, abbiamo fatto una compilation su misura per la ragazza che ci piaceva, ci siamo persino autoregistrati con il nostro gruppo musicale per fare degli improbabili demo. Praticamente era stata la stessa rivoluzione che avverrà in anni più recenti con le nostre chiavette piene di mp3; rivoluzione notevole quella delle cassette negli anni 60 si, ma erano pur sempre meno pratiche nell'uso piuttosto che il moderno supporto digitale che molti denigrano, ma che io apprezzo e l'ho detto più volte. La cassetta tuttavia nasceva a sua volta come alternativa più comoda, compatta e ordinata rispetto alle già esistenti bobine da magnetofono che erano sempre abbastanza incasinate da gestire. Io, per dire, ho ascoltato su cassetta registrata da un amico i miei primi Beatles e poi anche i Pink Floyd mettendo le basi per la mia mania che viaggia pari passo col cinema. E chissà quali ricordi interessanti potrebbero saltare fuori se ognuno li scrivesse nel suo blog (qualcuno in effetti l'ha già fatto).

Beh addio Lou e grazie per la tua geniale invenzione.

2 commenti:

  1. Quante ore a riavvolgere, a calcolare come far stare più canzoni possibili, la sua invenzione ci ha regalato gioie e ricordi ;-) Cheers

    RispondiElimina

MAC RONAY, MAGO TUTTO DA RIDERE

 Mr Forest, il Mago Oronzo, e tanti altri che si vedono in programmi tipo Italia's Got Talent sono illusionisti che oltre alla bravura n...