mercoledì 2 ottobre 2019

BIRDS OF PREY (E LA FANTASMAGORICA RINASCITA DI HARLEY QUINN)


Sorpresa nel variopinto mondo dei cinecomics: arriva a Febbraio 2020 un film tutto dedicato ad Harley Quinn, che dopo il corale Suicide Squad si è rivelata essere il personaggio che ha catturato di più l'attenzione, dimostrato anche dalla quantità di cosplayers che la rappresentavano a Lucca Comics, alla faccia del tanto osannato Joker di Jared Leto che, ormai possiamo dirlo, è il più brutto della storia; addirittura lo batte pure quello dei telefilm degli anni '60 che era interpretato da Cesar Romero coi baffoni coperti dal cerone bianco (in tv non si notava molto, ma se lo rivedete adesso in raggioblu si vedono benissimo).

Per una volta il chilometrico sottotitolo non è una trovata dei distributori italiani tutti matti, ma è identico, wertmulleriano anche nell'originale.
Qualcuno si ricorderà di una serie tv di qualche anno fa con lo stesso titolo Bird Of Prey, partita benissimo, ma naufragata dopo soli 13 episodi.

La protagonista, la Cacciatrice a capo di una squadra che troviamo anche nel nuovo film, era Ashley Scott, ovvero quella Gigolò Jane che attirò frotte di maschietti a vedere A.I. Intelligenza Artificiale di Spielberg (non dite che non è vero!!!), per poi scoprire che la si vedeva solo per 10 secondi. 

Qui invece la squadra viene interpretata da volti nuovi ai quali si aggiunge la Margot Robbie svitata, molto diversa dalla Margot Robbie di Tarantino, ma sempre Margot Robbie, come in Suicide Squad.
Alla regia, per la prima volta in un cinecomic, troviamo una donna per cui il cast è in gran parte al femminile in un film che, almeno dal trailer, sembra sulla scia di Deadpool tra umorismo/violenza/azione/irriverenza ecc...
Ecco quindi il trailer.


2 commenti:

  1. Ti ho intercettato da Cassidy, ed eccomi qui!
    Che dire, a me non piace proprio la Harley Quinn del film precedente (e non per Margot Robbie, che appunto con Quentin è stata top).
    Non so, vedremo se questo cinecomics tutto al femminile mi incuriosirà.
    Quanto al Joker '66, hai ragionissimo: da bambino non ho MAI notato i baffi!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto e grazie della visita. Beh quando i telefilm di Batman li vedevamo sul tv a tubo catodico, la definizione era molto minore e certi particolari non si vedevano proprio. Ho notato il baffo solo con il Bluray. Su Harley, potrà non essere molto attinente alla versione dei fumetti, più arlecchina che cheerleader psicopatica, però non si può negare che sia stata l'unica cosa positiva di quel film di cui si era creato un hype altissimo e che poi ci ha lasciati con quella faccia un po' così come Paolo Conte che ha visto Genova. Buona giornata

      Elimina

GLOBAL CITIZEN LIVE: 24 ORE DI SPETTACOLO

 Parola d'ordine: d ifendere il pianeta! Arrivano i Supereroi Marvel o DC? Ma vaaaa, lo si può fare anche con la musica, ed è quello che...