venerdì 11 ottobre 2019

LOST IN TRANSLATION


Dopo la visione di The Dead Don't Die, riprendo un post di qualche tempo fa.
Se ti chiedono qual'è il miglior film di Bill Murray cosa rispondi? Qualcuno dirà Ghostbusters, altri Ricomincio da Capo, altri ancora S.O.S. Fantasmi. Ma per me il miglior Murray è questo in un gioiello diretto da Sofia Coppola (sì la figlia di Francis Apocalypse Now) ma che non è mai stato un grande successo al box office. Eppure Bill con quell'aria che sembra venirgli così naturale, è perfetto nella parte dell'attore volato in giappone per fare uno spot pubblicitario e rintronato dal jet lag e dalla lingua che non conosce. Micidiale la scena in cui il regista giapponese gli spara una supercazzola di 830 vocaboli e l'interprete gliela traduce con "si giri più a destra"... a me verrebbe fuori la stessa identica espressione di Bill. Si aggiunge anche una splendida Scarlett Johansson, che con Sofia aveva già lavorato nel Giardino Delle Vergini Suicide e ancora lontana dal personaggio della Vedova Nera Marvel.
Solo un dubbio rimane... ma che diavolo avrà sussurrato Bill a Scarlett nella scena finale???

6 commenti:

  1. Very good ������

    RispondiElimina
  2. Non parliamo di sussurri inspiegabili, perché ancora non capiamo il sussurro a Twin Peaks! XD
    Comunque grandissimo film, che forse non fu premiato al box office ma è diventato un cult!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza alcun dubbio, da vedere assolutamente se ancora non l'avete visto.

      Elimina
  3. Io amo Bill Murray per altri film, in primis quelli che hai citato, ma Lost in Translation è un film splendido, che ti penetra nel cuore.

    RispondiElimina

GLOBAL CITIZEN LIVE: 24 ORE DI SPETTACOLO

 Parola d'ordine: d ifendere il pianeta! Arrivano i Supereroi Marvel o DC? Ma vaaaa, lo si può fare anche con la musica, ed è quello che...