sabato 19 ottobre 2019

CRAWL OPPURE INTRAPPOLATI (MA TANTO È UGUALE)


Esortato circa un mese fa da Cassidy ho finalmente visto questo film e, come ha scritto giustamente anche lui nella sua recensione,viene subito in mente che c'era un tempo in cui Samuele Bersani cantava sbarazzino di coccodrilli americani che vengon fuori dalla doccia, ma non si parla di coccodrilli qui, bensì di alligatori, ok. MA TANTO È UGUALE il senso perché sti alligatori, a causa di una grande alluvione, saltano fuori un po'da tutte le parti come i funghetti di Super Mario, solo che sono meno carini, e tengono sotto assedio una ragazza e suo padre che sono intrappolati nel sottoscala o sottocasa che c'è per contratto in tutte le case americane, sennò come fai a fare un film horror o una serie tv se non hai quel sottoscala li dove nascondere un'entità maligna o qualche cadavere dimenticato o qualche prigioniero di Breaking Bad a cui Walter White portava i toast a cui toglieva accuratamente il bordo esterno?
Un' altra canzone da citare è la celeberrima Il Coccodrillo Come Fa? (si ho capito che sono alligatori, MA TANTO È UGUALE...) perché durante il film sentiamo sti anfibi tipo ruggire mentre attaccano la preda, o comunque fanno qualcosa del genere tutto sulle basse frequenze, tipo uno che russa di brutto, ma non posso verificare se sia la verità perché non ho uno di quegli animaletti sottomano e anche se ce l'avessi me ne terrei a debita distanza cercando di non turbarlo troppo, quindi la risposta resta "Non C'è Nessuno Che lo Sa". 
Gira gira il film ricorda un po' Paradise Beach dove al posto degli alligatori c'era uno squalo (MA TANTO È UGUALE) che teneva bloccata sullo scoglio la sventurata surfista, e quando sembra che qualcuno possa dare un po' di aiuto, viene puntualmente fatto fuori dallo squalo (o dagli alligatori, MA TANTO È UGUALE).
In conclusione, un film breve, senza troppe pretese, con buoni effetti speciali e la giusta tensione per passare una serata, ma che poi si dimentica facilmente anche se è presentato da Sam Raimi (MA TANTO È UGUALE).
P.s. Ovviamente crawl non significa intrappolati, ma sai i soliti distributori italiani cosa avranno pensato? MA TANTO È UGUALE!!!

2 commenti:

  1. Ahaha!
    Beh, allora non lo vedrò (ma tanto fa lo stes-- emh, ma tanto è uguale, no? XD).
    Non è che il verso di questi coccod--- emh alligatori, è simile a quello dei velociraptor di Jurassic Park?^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora non ho fresco il ricordo dei velociraptor, ma potrebbe essere

      Elimina

SI VIVE UNA VOLTA SOLA... MA SOLA NEL SENSO DI "SOLA"?

 La "sola" è la fregatura che ti viene rifilata dal gaglioffo di turno con la chiara intenzione di turlupinarti. Al che, dopo aver...