martedì 8 ottobre 2019

JOKER È ARRIVATO

Credevo di sapere cosa aspettarmi da questo Joker ormai, perché ne hanno parlato tutti, ma anche perché il mondo di Batman è chiaramente diviso in diverse sezioni a compartimenti stagni: i fumetti, i cartoni con Mark Hamill doppiatore, la serie tv a livello parodistico, Burton fetish, Schumacher incompreso (ma qui Joker non si vede), Nolan realista, Snyder che c'ha provato (anche lui senza Joker). Questo nuovo film invece non si colloca in nessuno di questi mondi, ma ne crea uno per sé, anche se si tratta sempre di Gotham City, con l'origine del personaggio completamente inventata per il film e portata in scena benissimo.
Ma parlando di un personaggio come Joker non parliamo della risata? E qui casca l'asino... nel senso che Joaquin Phoenix riesce a creare una risata perfettamente isterica, poiché involontaria, dettata da un disturbo nervoso. L'asino invece, mi spiace dirlo, è proprio l'interpretazione che ne aveva dato il compianto Heath Ledger che non rideva come ti aspetti da un Joker, bensì tendeva sul cupo con una risata cattiva, ma che non esce del tutto (e devo dire che, lì per lì, ne ero rimasto affascinato, o meglio, abbindolato anch'io per questa rilettura di Nolan); stessa cosa ripetuta malamente da Jared Leto pensando di fare il figo e invece fa la figura del pirla... Tanto di cappello invece a Jack Nicholson e Cesar Romero, perfetti nei loro personaggi

ma soprattutto a Mark Hamill, la voce migliore che Joker abbia mai avuto nelle serie animate e nel pilot della serie Tv Birds Of Prey (che il doppiaggio italiano ovviamente vanifica totalmente).

Quindi? Promosso a pieni voti, ma sicuramente a qualcuno non piacerà perché si aspettava un altra cosa (miei cari marvelliani ragnarokki). E invece è proprio la sorpresa di non aspettarti un film così che te lo fa piacere.
E ha un bel dire Martin Scorsese che i film di supereroi non sono vero cinema; difatti qui siamo su un livello diverso, molto diverso.
E questo "LO È" vero cinema.

12 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami ho cancellato il tuo commento per errore. Se vuoi riscriverlo ti prometto che non lo faccio più 😂

      Elimina
    2. Bobby Han Solo cancella sempre per primo!!

      Ahaha no problem, ecco qua: «Wow! Se già nutrivo buoni propositi per questo film hai davvero contribuito ad aumentarmi l'entusiasmo!! 😃😃👍»

      Elimina
    3. Bobby se non l'hai ancora fatto, corri a vederlo! Bellissimo 😍😍 ci sarei tornato volentieri anche stasera per rivederlo!!

      Elimina
  2. E niente... si sa che sono una canaglia, strapezzente, cafone 😂😂😂

    RispondiElimina
  3. Mark Hamill ha una voce che... vabbé, sono donna, mi scatta l'ormone ANCHE quando doppia il Joker XD

    RispondiElimina
  4. Penso che questa pelLicola sia una delle cose pi+ù belle che io abbia visto in questi tempi. E presto ne farò un post. Un'interpretazione sublime, un Joker che non abbiamo mai visto, il ballo sulla scala sarà e rimarrà un cult del cinema di questi ultimi nostri anni.
    Da vedere assolutamente

    RispondiElimina
  5. Sì, questo è assolutamente vero cinema.
    Cinema d'autore, non il parco giochi (per dirlo alla Scorsese), che manco è un male eh, ma qui si è su altri livelli.
    Non mi dispiacerebbe vedere Batman allo stesso modo.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè una rilettura completa del personaggio? Beh potrebbe essere interessante, magari in un universo DC parallelo.

      Elimina
    2. Esatto! E parlando di follia, ci starebbero bene anche film su Due Facce, Catwoman e Robin!^^

      Moz-

      Elimina
    3. Quello su Catwoman totalmente rimaneggiata esiste e lo ha interpretato Halle Berry. Ha fatto strage di Razzie Awards, però tuttosommato a me non dispiace nemmeno, nel senso che Halle è spettacolare. Poi le scene in cui zompa felina hanno la "grazia" di una CGI totalmente farlocca che se la facevano a cartoni animati ungheresi era più reale. Ma mica si può avere tutto eh...

      Elimina

SI VIVE UNA VOLTA SOLA... MA SOLA NEL SENSO DI "SOLA"?

 La "sola" è la fregatura che ti viene rifilata dal gaglioffo di turno con la chiara intenzione di turlupinarti. Al che, dopo aver...