domenica 13 ottobre 2019

MAROON 5 - MEMORIES E IL PLAGIO DEL 1700


Nuovo singolo della band capitanata dall' egocentrico Adam Levine (un po' come succede con i Negramaro di Giuliano Sangiorgi e anche con gli ormai sciolti The Giornalisti di Tommaso Paradiso, ma su un livello di popolarità leggermente meno mondiale).
La prima cosa che salta all' orecchio è che la melodia riprende esattamente un famoso passaggio del Canone in Re Maggiore di Pachelbel che riporta alla mente madamigelle e cicisbei in costume settecentesco.

Certo che i diritti d'autore ormai qui non si devono pagare, per cui Johann non può accusare nessuno di plagio per ovvi motivi. Però insomma, Adam ti piace vincere facile se ricalchi una cosa come questa. Prova invece a fare il figo copiando Geil di Bruce & Bongo o Carbonara degli Spliff, o ancora peggio Da Da Da dei Trio. Eh ma lì scattava subito il plagio, non si può...
A sua discolpa bisogna dire che sono moltissimi gli artisti che hanno composto canzoni basate sulla stessa progressione di accordi, dai Modà ai Beatles, da Jovanotti a Morgan, forse però in quei casi la melodia non era così sfacciatamente uguale. 

8 commenti:

  1. Non sapevo che il cantante dei Marunfàiv avesse quest'attitudine all'egocentrismo!
    Ho ascoltato la canzone, ma se non lo facevi notare tu, non ci avrei sentito quelle influenze classiche!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Egocentrico nel senso che gli altri membri della band sono tutti in secondo piano rispetto a lui. Personalmente non li riconoscerei se presi uno ad uno. Certo anche con altre band si identifica più facilmente il frontman, però nei casi citati noto una notevole prevaricazione del singolo cantante sui musicisti. Un po' come Pezzali che metteva in ombra Repetto nonostante questo si scalmanasse come un tarantolato alle sue spalle 😂😂😂

      Elimina
  2. Solo a me ricorda tantissimo (in certi passaggi) Com'è bella la vita di Masini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, qualche assonanza c'è. Ma non conoscevo questa canzone di Masini. E credo nemmeno Adam...

      Elimina
  3. È identica non ci si può sbagliare😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella di Masini? Si ma anche lui si rifà a Pachebel In quei passaggi

      Elimina
  4. Il plagio più "sfacciato" di questo brano di Pachelbel è stato Rain and tears degli Aphrodite's cbild....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lista è lunga dei brani che derivano da questa "ispirazione" come sequenza di accordi e atmosfera. Anche il gruppo di Demis e Vangelis rientra in quella cerchia di musicisti. Anche gli Alphaville di Forever Young hanno pescato da qui. Ma secondo me i Maroon hanno proprio ricalcato la melodia più palesemente di altri. Comunque ho lo stesso bellissimi ricordi piacevoli sugli Aphrodite's Child (anche se per chi ascolta Muffami Muffami appartengono all'era dei dinosauri 😀😀😀).

      Elimina

SEVDALIZA - RHODE (MUSICA E VISUAL ART COME PIACE AD ACHILLE LAURO)

 Ecco, la scorsa settimana per quanto riguarda la musica mi ero soffermato sulle novità pure un po' scioccherelle che ci propone questa ...