martedì 1 giugno 2021

BUONGIORNO MAMMA: EH SI, HO VISTO PURE QUESTO

 Ho aspettato fino alla fine della serie per parlarne, perché episodio dopo episodio avevo l'impressione che le cose finissero verso un precipizio.


E lo sapevo, o almeno avrei dovuto saperlo che ad un certo punto la fregatura c'era. La scena del treno mostra uno dei più brutti effetti speciali della storia della tv: per dire... il salto di Sandokan contro la tigre nello sceneggiato televisivo di Sollima padre al confronto è un capolavoro. Cioè non chiedo il Weta Workshop, ma il minimo sindacale si... Per dire ancora... Linda, la figlia dei MITCHELL ne sa molto di più in fatto di effetti speciali. Per non parlare poi del messaggio che i più cretini potrebbero ricevere da tale scena così "adrenalinica", a sentire i due (anzi, in realtà tre, ma in piani temporali diversi) protagonisti, e fargli venire la malsana voglia di imitarli. Ma mi piace pensare che il pubblico di questa fiction sia superiore a tutto ciò e capisca la gran minchiata che è stata portata in scena. A parte ciò, la fiction non è male e si snoda fra presente e passato ricreato con parrucche e abiti per far sembrare ragazzini i protagonisti (ok, le attrici Maria Chiara Giannetta e Stella Egitto ci stanno anche, ma Raoul Bova fai un po' fatica a crederci). Molto belle le musiche e le canzoni originali e il brano dei R.E.M.
come sigla di apertura, una delle più intense ballad della band di Michael Stipe. Alla fine sembra tutto chiarito, cioè i vari legami familiari segreti degni di una telenovela in cui il cattivo della situazione ad un certo punto dice "Io sono tuo padre" (ops no... forse questa era un'altra storia), ma poi, a sorpresa, il finale butta lì un cliffhanger mica da poco per lanciare una possibile seconda serie, anche se mi ha dato come l'impressione di essere stato appiccicato lì così all'ultimo minuto. Ah è pure di questi giorni la notizia che Raoul prenderà il posto di Terence Hill sulla bicicletta di Don Matteo dopo 4 puntate della nuova serie dato che l'ex Trinità ha deciso di lasciare il posto ad un nuovo sacerdote, cioè appunto Bova... Perlomeno chi lo segue capirà qualche parola in più poiché Mario Girotti sarà pure un gran figo tuttora, ma se nei film lo doppiava Pino Locchi un motivo ci sarà... 

2 commenti:

  1. Non vedo recitare Raul Bova dai tempi di Piccolo Grande Amore credo, tranne per quella piccola parte in Alien vs. Predator in cui mi pare che ci mettesse tanto a morire e poco altro. Ma negli anni sarà migliorato... o no? Abbastanza da fare Don Babbeo almeno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so il nome del parroco che interpreta Raoul, e non so altro. Quel film di Alien era brutto forte eh... Diciamolo francamente. Qui non recita male anzi, per il suo ruolo è adatto. Ho solo avuto qualche dubbio su certe cose della sceneggiatura, come ho scritto.

      Elimina

LUPIN (DANS L"OMBRE D"ARSENE): SECONDA STAGIONE PER FINTA

 Secondo la politica di Netflix con Lupin siamo alla seconda stagione, ma in realtà è sempre e solo  LA PRIMA che conclude i suoi 10 capito...