lunedì 7 giugno 2021

CRUDELIA (PARDON) CRUELLA (OVVERO EMMA CONTRO EMMA)

 Molto discusso questo film, ma non è che sia brutto. Non lo è per niente, ma più che altro ti indispone per come ti cambia il nome di quel personaggio con cui sei cresciuto e così iconico tra i villain Disney. Eh si, perché anche se sulla locandina italiana campeggia il nome CRUDELIA,


nel film è sempre e solo Cruella, alter ego di Estella. E pure la canzoncina famosa che fa capolino sul finale canta di Cruella DeVil, e non di Cruedelia DeMon che farebbe paura persino a un leon... Ma se si riesce a superare tale ostacolo, non da poco in effetti, ci si trova davanti un prodotto molto ben fatto che si snoda tra un turbinio di costumi che farebbero invidia a Lady Gaga, ma che però crea anche un background sulla cattivissima scheletrica psicopatica francamente non così necessario per chi ha amato il cartone animato. Ma è la moda di adesso di pescare nel passato dei personaggi cattivelli famosi dei film cult ed inventare biografie più o meno credibili (tipo l'infermiera di Qualcuno Volò Sul Nido Del Cuculo o il Norman Bates di Psycho). Colonna sonora formidabile (Clash, Rolling Stones, Electric Light Orchestra, Bee Gees, Blondie, Queen ecc...), quasi continuamente per tutta la durata del film, come fosse un musical, per cui è obbligatorio tenere un volume piuttosto sostenuto come al cinema, sennò non c'è gusto. A prima vista potrebbe sembrare un Joker al femminile (o una Harley Quinn) immerso nelle atmosfere di Il Diavolo Veste Prada, anche per la presenza di un Mark Strong quasi identico a Stanley Tucci,


senonchè il film con Joaquin Phoenix mostrava un protagonista già adulto, mentre qui si parte proprio dalla nascita della bambina già segnata dal primo evento importante nella sua storia, la storia di Estella, magistralmente interpretata da Emma Stone eccessiva al punto giusto. Ottima anche la sua nemesi, Emma Thompson che riesce persino ad essere più cattiva di CRUDELIA... Pardon... CRUELLA. Il regista Craig Gillespie si porta dal cast di TONYA anche Paul Walter Hauser nel ruolo di uno dei due scagnozzi di CRUDELIA... Eddaje... CRUELLA, e anche in quel film la musica tirava parecchio. Divertitevi a scovare anche i Maneskin nel film, ormai inarrestabili dopo la vittoria all'Eurovision Song Contest: Damiano dà la voce a Jeffrey,

l'assistente della Baronessa Von Hellmann/Emma Thompson e canta I Wanna Be Your Dog degli Stooges nella scena del concerto in cui Artie

la esegue sul palco, mentre Victoria doppia più brevemente una reporter in tv. Ma attenzione anche a Mark Strong in un breve flashback dove appare ringiovanito digitalmente e parruccato: è identico a Martufello!!! 

6 commenti:

  1. Onestamente, l'unica cosa che davvero non mi è andata giù del film è lo spreco di Mark Strong, mannaggia, che come caratterista adoro... per il resto è godibilissimo, basta non prenderlo troppo sul serio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono spesi tutto il budget tra costumi e diritti d'autore per le canzoni, così la paghetta di Mark è stata ridotta come il suo minutaggio😂😂😂

      Elimina
  2. Sto ancora decidendo ee vederlo oppure no, sui piatti della bilancia il mio amore per Emma Thompson è più pesante della mia antipatia per Emma Stone, ma sono già stata scottata da tanti live action malfatti. Comunque grazie per la tua recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È molto meglio di come mi aspettavo. Salvo quei particolari che ho segnalato.

      Elimina
  3. Io non l'ho ancora visto, ma a parte il nome (credo che darà fastidio anche a me), penso che faticherò parecchio a odiare una "Crudelia" come Emma Stone... ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E la musica che hanno scelto è già di suo un motivo per vederlo. Mi raccomando a volume alto!!!

      Elimina

MAC RONAY, MAGO TUTTO DA RIDERE

 Mr Forest, il Mago Oronzo, e tanti altri che si vedono in programmi tipo Italia's Got Talent sono illusionisti che oltre alla bravura n...