sabato 26 dicembre 2020

NATALE CON BOB, IN VERITÀ L'ULTIMO PER IL MICIONE

 In questo periodo dell'anno è quasi d'obbligo orientare le scelte delle visioni serali verso un prodotto che richiami lo spirito del Natale, che in questo 2020 si fa fatica a trovare, ma se lo cerchiamo bene c'è. Ben venga quindi anche il seguito delle avventure del gattone rosso Bob perennemente sulle spalle del suo padrone/musicista di strada che durante la scorsa estate avevo potuto gustare grazie alla segnalazione di VANESSA.


Un seguito leggermente meno sorprendente rispetto al precedente che portava la firma di Roger Spottiswoode, e con uno spirito decisamente più romanzato, ma come storia natalizia ci sta benissimo anche questa, anzi si sente proprio un po' di Dickens. Specie se amate i gatti. Piccola nota triste: il micione Bob non ha potuto vedere il film poiché è stato investito da un'auto in corsa proprio la scorsa estate. E anche lui si aggiunge così alla lunga lista di nomi celebri che ci hanno lasciato in questo 2020.

4 commenti:

  1. Ma povero gatto orca miseria. Troppi gatti ci lasciano le penne in quel modo
    Cmq devo ancora guardare ip primo ma ce l'ho già lì pronto per la visiobe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, poi voglio una recensione😀. Ma niente di professionale eh... mi basta sapere se ti è piaciuto

      Elimina
  2. No, hanno fatto un seguito dell'avventure del (compianto) Bob e non ne sapevo nulla??? Ora provvedo subito!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto ho capito, il film è stato girato lo scorso inverno. Carino come film di Natale, ma molto meglio il primo.

      Elimina

ADDIO A GIAMPIERO BONIPERTI

 In questi giorni in cui si stanno disputando gli Europei, dei quali consiglio la divertente versione commentata dai The Jackal su RaiPlay, ...