giovedì 6 febbraio 2020

JONI MITCHELL - WILD THINGS RUN FAST


Sicuramente qualcuno sarà sorpreso vedendo questo disco tra i miei preferiti. Cioè uno che segue il Festival di Sanremo (la leggerezza per eccellenza di cui magari tornerò a parlare per il buon piazzamento dei Pinguini Tattici Nucleari  

e vi consiglio il loro video in cui rifanno un classico anni 80), uno che ascolta la disco funky anni 70, i Toto, i Ramones, i Queen e i Police e va per ben tre volte ai concerti dei Pink Floyd ce lo vedi a mettere su un disco di una cantautrice che trova la sua ispirazione principalmente nel folk e nel jazz? Eppure la curiosità che mi aveva messo all'epoca la recensione letta su Ciao 2001, rivista musicale di cui ho parlato QUI, perché nessuna radio si prendeva la briga di mettere su un brano di questi, mi ha fatto scoprire che la signora Joni Mitchell in versione anni 80 non è poi così distante dai miei gusti. 
Intanto Chinese Cafè che apre il disco contiene in medley (oggi si chiama mashup) una splendida Unchained Melody riarrangiata nello stile della Signora; 

canzone che all'epoca non conoscevo ancora e in seguito diventerà la colonna sonora di Ghost con Patrick Swayze fantasmatico e la Demi Moore più bella che il cinema ci abbia presentato (nientemeno). 
E poi basta scoprire i musicisti che hanno collaborato con lei nei vari brani: Steve Lukather dei Toto alla chitarra, Vinnie Colaiuta alla batteria, il quale diventerà stretto collaboratore di Sting, Lionel Richie dei Commodores e di All Night Long e U.S.A. For Africa tra i coristi, Wayne Shorter al sax soprano e altri ancora. Proprio quei suoni di sax li ritroveremo nei futuri lavori solisti di Sting e la title track ha delle schitarrate che sembrano uscire da Synchronicity. 

D'altronde quell'album dei Police uscirà proprio l'anno successivo e sarà il disco che metterà le basi per arrivare alle atmosfere jazzate dei lavori solisti di Matthew Gordon Sumner.
Ed ecco che magicamente il cerchio si chiude e quadra tutto.
Ma... i Ramones i Pink Floyd e i Queen che c'entrano???
Niente, ma ci stanno sempre bene, dai...
E pure i Kiss!!!

Nessun commento:

Posta un commento

ADDIO A NED BEATTY

 Ci lascia ad 83 anni Ned Beatty, attore visto in un sacco di film, ma che tuttavia forse non ha mai avuto la popolarità tale da rimanere im...