mercoledì 14 ottobre 2020

WE ARE WHO WE ARE, OVVERO: FORSE SONO IO CHE HO QUALCHE PROBLEMA CON LUCA GUADAGNINO

 Qualcuno a forma di Cassidy sostiene giustamente che i primi cinque minuti di un film determinino l'intera pellicola e allora, se si rapporta il ragionamento alle serie tv, il primo episodio dovrebbe essere quello che catalizza l'attenzione per farti seguire tutta la (breve) serie, giusto?


Nel caso di We Are Who We Are, nuova serie su Sky strapromozionata e firmata da Luca Guadagnino, allora ho un problema perché ho letto in giro recensioni entusiaste, mentre a me il primo episodio mi ha simpaticamente fracassato i maroni per un'ora tra le vicende di una moderna famiglia lesbo con figlio problematico e con nel cast pure una figlia d'arte che manco sapevo che fosse tale (Francesca Scorsese) e che già prima di capire chi fosse avevo inconsciamente bollato come farebbe Pannofino in Boris, per cui non credo che proseguirò nella visone, anche perché avevo già ben poco apprezzato la sua versione di SUSPIRIA, quindi se tanto mi dà tanto...

2 commenti:

  1. Mi è successo con The Boys, primo episodio rotturicuddjiùna impressionante, e amo il fumetto!
    Questo mi attirava, ora non so... :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai.... io adoro The Boys forse perché il fumetto non l'ho mai letto...

      Elimina

SEVDALIZA - RHODE (MUSICA E VISUAL ART COME PIACE AD ACHILLE LAURO)

 Ecco, la scorsa settimana per quanto riguarda la musica mi ero soffermato sulle novità pure un po' scioccherelle che ci propone questa ...