domenica 19 maggio 2024

DOC - NELLE TUE MANI: NON C'È DUE SENZA STAGIONE TRE

 Prosegue il mio percorso di recupero su Raiplay delle mirabolanti avventure raccontate nella terza stagione di Doc - Nelle Tue Mani.


Lo dico così con un filo di ironia perché in effetti certe situazioni conclusive nella trama verticale stanno spesso andando un po' sopra le righe, ma rimane sempre un prodotto godibile e sopra alla media delle fiction italiane. 
Andrea Fanti (Argentero) è riuscito a riottenere il suo posto di primario e sta anche avendo dei flash di ricordi perduti grazie anche ad una stimolazione cerebrale a cui lo sottopone il suo collega e amico psicologo. 
Insieme ai ricordi arrivano però anche strane allucinazioni come fossero dei messaggi dell'inconscio e non può mancare un qualcosa di misterioso che segue la trama orizzontale in cui è coinvolta l'ex moglie di Fanti. 
Infine poi c'è la ciliegina del collegamento con la prima stagione (nel penultimo episodio vediamo tutti ringiovaniti, ma non con il deaging) di cui tutti ormai sono al corrente mentre io arrivo tardi, ma arrivo eh... 

2 commenti:

  1. Adoro Luca, ma proprio non sopporto le serie. Dunque mi è capitato di guardare giusto un mezzo episodio e l'ho trovato un po' troppo sussurrato. Quasi soporifero.
    Sono troppo cattiva? 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello della recitazione sussurrata (io di solito dico bofonchiata, dato che son canaglia) è uno dei punti negativi di cui avevo già parlato nei post dedicati alle precedenti stagioni per cui parecchie volte mi sono trovato a dire "eh?" e, grazie a Raiplay, sono tornato indietro per capire cosa diavolo avessero detto. Ed è anche una piaga delle fiction italiane, e mi immagino invece cosa ne avrebbero pensato attori blasonati come Vittorio Gassman che in teatro faceva tuonare la sua voce stentorea fino alle ultime file.
      Eh, ma adesso si usa così... Mannaggia

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

NELSON MANDELA E INCEPTION

 Esattamente 60 anni fa, cioè il 12 giugno del 1964, Nelson Mandela, attivista anti apartheid e premio nobel per la pace, nonché presidente ...