venerdì 17 maggio 2024

QUANDO SBAGLI LA TONALITÀ, LA FRITTATA È FATTA

 L'ho visto anch'io il povero AlBano cantare l'inno italiano in occasione della finale di Coppa Italia e l'ho visto perdersi fra le note cercando di aggiustare dei passaggi al volo dopo delle clamorose stecche e un finale che più raffazzonato non poteva essere.


Cos'è successo? 
L'impressione che ho avuto è che il cantante pugliese, per mancanza di tempo o (spero davvero di no) per presunzione, abbia improvvisato tutto senza fare nemmeno una prova per trovare una tonalità adatta a lui. 
Preferisco non infierire oltre poiché già ci sono state ovunque le reazioni sui social, sul web, sulle testate giornalistiche, ma, a dimostrazione che invece sulla giusta tonalità aveva già fatto delle performances eccellenti, posto quest'altro INNO eseguito da lui perfettamente pochi anni fa.

La fondamentale differenza era che nel video qui sopra cantava sopra ad una base che gli ha dato quindi una nota ben precisa con cui partire, mentre stavolta era a cappella e così è andato un po' a caso secondo l'istinto traditore, prendendola troppo alta. 
Potenza ne ha certamente ancora il "ragazzo", ma certe note alte dell'altra sera sono impossibili anche per uno con la sua esperienza e capacità musicale. 
Madonna, per esempio adesso canta LIKE A VIRGIN due toni più bassa della versione originale del suo stesso disco


e, vabbè, ora non stiamo a vedere le canzoni che invece ha fatto in playback nell'ultimo tour, faccenda che ha fatto girare le balle non poco a quelli che si son pagati dei biglietti salatissimi. 
Non solo lei, però, ha scelto di tenere una tonalità più bassa, ma anche rock band come i Kiss hanno di recente suonato e cantato I WAS MADE FOR LOVING YOU riadattata un tono sotto con l'aggiunta di qualche coro preregistrato, però ricordo anche che purtroppo, nonostante l'escamotage tecnico, Paul Stanley (c'ha un'età) non era stato esattamente al suo massimo.

Un altro espediente per eseguire dignitosamente una canzone che in originale sarebbe da urlare come dei pazzi, è quello di farne una versione acustica, quindi piu soft, il che giustifica anche un canto più sommesso e delicato su una tonalità meno "appesa". 
Come gli U2 con la loro SUNDAY BLOODY SUNDAY riproposta solo chitarra e voci. 


Rimane pur sempre una canzone che, anche eseguita in questo modo, fa cantare lo stesso tutto uno stadio, si uno stadio come quello che ha sentito dal vivo AlBano...

8 commenti:

  1. Non ho seguito la performance di Albano , ma può starci "steccare" anche da parte dei grandi ...sono umani pure loro.
    Su quelli che si sono lamentati dei playback di Madonna e del biglietto salatissimo mi chiedo al di la del playback se sapevano che il concerto e' quasi tutto in playback per quanto riguarda gli strumenti.
    Si è esibita un 99 per cento su basi musicali registrate e si lamentano di due , tre playback?
    Ma sticazzi dai !!! Io non avrei sborsato un centesimo per vedere una cantare e ballare (per modo di dire) su musica in playback!
    E sono un grande fan di Madonna.
    Ciao , come stai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ha solo sbagliato tonalità in partenza e immagino cosa avrà pensato perché non poteva certo cambiare.
      Tutto bene qui, e dalle tue parti come va?

      Elimina
    2. Benissimo grazie ..ma non mi hai scritto che pensi del concerto su basi musicali pre -registrate di madonna?

      Elimina
    3. Hai ragione, scusami. Diciamo che rispetto ad una perfezione asettica di un playback o base musicale, preferisco l'imperfezione del momento in cui anche dei mostri sacri come i Rolling Stones fanno qualche errore, e ne fanno tanti. Certo però che sono due generi molto diversi poiché negli Stones c'è il blues dentro e non lo puoi suonare con una base, mente Madonna è nata con le discoteche anni 80,dove i suoni erano sempre campionati o prodotti da sequencer. Sono mondi diversi ma forse preferisco il primo esempio, specialmente dopo le ultime produzioni della Ciccone che non sono esattamente dei capolavori eh...

      Elimina
  2. L'ho sentito anche io ieri e stavo rabbrividendo..😱😱😱
    .. ma é stato molto peggio vedere vincere la Juve..🤣🤣🤣

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Haha, non sono tifoso per cui la partita non l'ho seguita.

      Elimina
  3. Per fortuna in quel momento non stavo guardando, mi interessava solo la partita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me invece è stato viceversa perché per calcio, salvo rare occasioni, non ho grande interesse.

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

NELSON MANDELA E INCEPTION

 Esattamente 60 anni fa, cioè il 12 giugno del 1964, Nelson Mandela, attivista anti apartheid e premio nobel per la pace, nonché presidente ...