sabato 11 aprile 2020

CATS


I musical mi piacciono molto. Sono cresciuto con Tommy visto alla tv che mi ha folgorato letteralmente e ogni volta che lo replicavano me lo riguardavo. Amo alla follia il Rocky Horror Picture Show, visto anche in teatro come anche Hair, e anche Jesus Christ Superstar è uno spettacolone (mi son visto più volte pure Godspell che è una versione meno ricca e meno famosa degli ultimi giorni di Gesù, ma pur sempre bellissima), come anche Grease, Il Fantasma Dell'Opera e più recentemente LaLaLand, Mammamia (ma vale rigorosamente solo il primo) e The Greatest Showman di cui ho parlato QUI. E poi quel meraviglioso Rocketman che è un altro grandissimo film di cui ho parlato QUI.
Qualche dubbio invece l'ho espresso QUI sul musical Bruce e vedremo cosa ne viene fuori, ma oggi si parla di un trionfatore dei Razzie Awards, cioè Cats.
Ora questo Cats nasce già bombardato da un sacco di critiche negative, e se aggiungiamo il fatto che anche quando ho visto l'opera teatrale, che è di Andrew Lloyd Webber come Jesus Christ Superstar, non mi aveva del tutto entusiasmato perché non ci vedevo una storia, ma una semplice rassegna di gatti con i loro caratteri diversi (che in alcuni casi prendon fuoco facilmente come dice la canzon), non ho apprezzato granché nemmeno questa versione cinematografica tutta in CGI.
Alcune canzoni sono molto belle, specialmente la più famosa Memory, ma gridata così come la canta Jennifer Hudson l'ho sentita parecchio irritante e mi fa rimpiangere Elaine Page della versione teatrale.
Altra cosa davvero insopportabilmente ridicola è vedere Gandalf/Magneto leccare il latte dalla ciotola...
Una cosa che invece ho trovato molto carina sono le orecchie e le code degli attori-gatti che si muovono come quelle dei gatti veri e in particolare Francesca Hayward è davvero stupenda in versione felina, 

ma anche per il pubblico femminile ci sono dei bei "micioni" tipo Idris Elba con degli occhi (finti) azzurrissimi.
Quindi alla fine non è proprio un brutto film, almeno tecnicamente, ma non è per bambini anche se pare un film di animazione e tuttavia non sembra nemmeno per adulti che magari si aspettano un certo tipo di musical come quelli che ho citato all'inizio dove la storia c'è ed è pure drammatica.
Inoltre nel cast mi ci metti anche Rebel Wilson 

che ultimamente è garanzia di film pacco come ho già spiegato QUIbeh caro Tom Hooper te le vai a cercare...

6 commenti:

  1. Fin da quando ho visto il trailer questi gatti antropomorfi mi inquietano un po' 😂😂 però i musical mi piacciono, forse in futuro lo recupererò! Su quale piattaforma hai visto il film?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antropomorfi lo sono anche nella versione teatrale con Elaine Page, in quanto utilizzano costumi e trucco tradizionali, ma paradossalmente sembrano più credibili di questi in CGI. E comunque fra i musical storici è quello che mi piace di meno proprio per la mancanza di una vera e propria storia.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Carissima, ho cancellato per errore i tuoi auguri sul post di Pasqua. Sono una canaglia stradisastrosa e pasticciona. Ma li ho apprezzati molto anche se non ho capito bene la cosa della foto di Eva Green, ma non importa. L'importante è che accetti le mie scuse.

      Elimina
    2. ma figurati, l'ho rimesso, forse non hai inserito il widget dei lettori fissi, lì appare la foto di eva green se mi metto come sostenitrice xD

      Elimina
    3. Capito, ma sono ancora abbastanza principiante su quelle cose😂😂😂

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

MADONNA, BOWIE E I KISS... ARIA DI COMPLOTTO

 Correva l'anno 1974 ed era il 22 giugno, per una strana coincidenza era un sabato proprio come oggi, quando una  allora già peperina qu...