mercoledì 13 maggio 2020

LA RAI REPLICA "IO SONO MIA" IL BIOPIC SU MIA MARTINI

Dato che produrre programmi nuovi adesso è un problema, la Rai continua a buttarsi sulle repliche.
E mentre l'anno scorso arrivavano biografie in cinema come se piovessero, dopo aver inventato un De Andrè con accento romano (!!!), la stessa produzione si era cimentata su una delle voci femminili più belle della musica italiana: Mia Martini.
A darle il volto e la voce (bisogna dirlo perché è lei che canta davvero) è Serena Rossi, assolutamente credibile in ogni scena, sia per la somiglianza fisica che vocale. Ma vuoi che qualche magagna non ci sia?Qualche dubbio di casting infatti viene su sua sorella Loredana, effettivamente troppo pulitina (non basta dire cazzo ogni tanto per fare la Bertè) e su Franco Califano un po' troppo paffutello rispetto al famoso playboy figo e sciupafemmine che era.
Per il resto ci trovi pure due adattamenti non da poco a causa di permessi non rilasciati da parte di Ivano Fossati (grande e importante amore di Mimì) e Renato Zero che diventano rispettivamente il fotografo Andrea, interpretato da Maurizio Lastrico che ci azzecca solo che è genovese, e l'amico effemminato Anthony, spiazzando non poco chi conosce bene la storia. Un po' come se vuoi fare un film su John Lennon e invece di Yoko Ono ci vai a mettere (chessò?) una giappa che gioca a pallavolo in riserva con un nome tipo Yono Yokomai...
Eh no... se vuoi fare le cose falle bene...

8 commenti:

  1. Ciao ...ho sempre avuto il dubbio su Renato Zero...nella fiction era quello biondo che poi tornava a casa con le due sorelle mezzo fatto..dopo una serata al Piper?
    La fiction mi ha convinto e la Rossi è veramente brava.
    Anch’io penso che potevano osare di più con l’attrice che doveva interpretare Loredana.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, biondo parruccato. Infatti salvo solo Serena Rossi.
      Un po' come se avesse fatto una edizone extended di Tale E Quale Show, dai...

      Elimina
  2. Non ho visto questa fiction, ma Serena Rossi ha una splendida voce!
    Ho letto e commentato anche il post precedente! :)

    RispondiElimina
  3. Mai capito perché Fossati e Zero non hanno dato il permesso.
    Ma come funziona? Se uno è parte della storia, mica può NON essere raccontato... o sbaglio?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti gli sceneggiatori hanno inventato due personaggi simili, ma non erano quelli veri e la cosa era parecchio fastidiosa nonché surreale, dato che sappiamo più o meno tutti la vera storia.

      Elimina
  4. Il problema è che Fossati e Zero non hanno voluto essere citati...comunque a noi all'epoca piacque molto, Serena Rossi veramente brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Le cose sono andate così. Concordo su Serena.

      Elimina

ADDIO A NED BEATTY

 Ci lascia ad 83 anni Ned Beatty, attore visto in un sacco di film, ma che tuttavia forse non ha mai avuto la popolarità tale da rimanere im...