mercoledì 20 maggio 2020

I GIORNALISTI DEL TG, VASCO E NANNI MORETTI (E UNA INFINITA SFILZA DI E...)

Di questi tempi seguo molto di più le notizie in tv per ovvie ragioni.
Ma è così difficile avere le idee chiare su quello che stai dicendo quando sei davanti ad una telecamera?
Non chiedo agli inviati di Sky e Rai di avere la dizione e la proprietà di linguaggio di Paolo Bonolis, a volte davvero sorprendente e inarrivabile per i termini che riesce ad usare in trasmissioni leggere, ma almeno chiedo a detti professionisti di esporre le notizie in maniera lineare.
E invece si assiste sempre più spesso a servizi che paiono quell' interrogazione a scuola che a casa la sapevi e invece davanti al prof infarcisci tutto il discorso di effetti vocali messi lì per cercare di non interrompere il flusso sonoro che stai emettendo, ma che in realtà hanno il solo effetto di far supporre una scarsa preparazione.
Porto un esempio di servizio di Sky Tg 24:

"Il 18 EEE maggio l’Italia prova a ripartire, dopo la EEE lunga fase di lock EEE down. Riaprono EEE negozi, bar e anche le EEE chiese. Al centro delle EEE riaperture, le nuove EEE misure pensate per prevenire la EEE diffusione del EEE contagio: dalle EEE distanze di sicurezza, fino all’uso di EEE guanti, gel igienizzante e mascherine.
Nei bar ai EEE clienti viene ricordato di EEE mantenere una EEE distanza dalle altre EEE persone di almeno 1 EEE metro. Si può EEE bere un caffè al EEE banco oppure al EEE tavolino, mantenendo le giuste EEE distanze. Le regole EEE prevedono di indossare la EEE mascherina ogni volta che non si è seduti al EEE tavolo, per esempio quando EEE si entra e si esce o quando si va al EEE bagno. In questa EEE fase sono EEE vietati i EEE buffet".

Si, forse ho un po' esasperato la quantità di EEE, ma meno di quanto si creda, giuro.
E ok, se le parole non vengono da sole, anche Vasco mette eeeh, oooh, nananana nella sua versione di Creep, ma quella è solo una canzone che maltratta i Radiohead, mentre qui si parla di giornalisti (nooo, non quelli di Tommaso Paradiso daiiii...).
E in un lavoro come quello del giornalista e inviato televisivo le parole sono importanti ed è importante anche come vengono esposte.
Aveva un bel dire Nanni Moretti in Palombella Rossa nella famosa scena del "Ma Come Parlaaaaa?"

4 commenti:

  1. Quando sento parlare di "Movida", "Smart working", "Lockdown", eccetera, mi verrebbe da fare come Moretti in quella scena :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici. Il massimo poi è quando sbagliano anche le pronunce😂😂😀

      Elimina
  2. Ahahah, ma le eee assieme ai mhhhh, fa tanto "improvvisazione e realtà", neo-neorealismo^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di mmmmhhh non ne ho notato, ma di eee ce ne erano davvero troppe. Poi c'è l'alternativa di quello che intercala un "diciamo" ogni tre parole, con il risultato che se continui a dire "diciamo" sembra che quello che stai dicendo non sia esattamente la verità come se dicessi "diciamo così, ma non è così"

      Elimina

ADDIO A NED BEATTY

 Ci lascia ad 83 anni Ned Beatty, attore visto in un sacco di film, ma che tuttavia forse non ha mai avuto la popolarità tale da rimanere im...