lunedì 26 luglio 2021

LUPIN (DANS L"OMBRE D"ARSENE): SECONDA STAGIONE PER FINTA

 Secondo la politica di Netflix con Lupin siamo alla seconda stagione, ma in realtà è sempre e solo LA PRIMA che conclude i suoi 10 capitoli.


E già questa la trovo una cosa antipatica, ma la ENNE rossa lo fa di abitudine (non solo questo in verità). 
Inoltre se nei PRIMI CINQUE EPISODI mandato in onda avevo già ravvisato alcune pecche tipicamente alla francese, ma riuscivo a perdonare dicendo persino che la serie mi piaceva, qui si va a completare l'opera seguendo lo stesso trend o anche peggio. 
Ovviamente non voglio spoilerare nulla, però basti sapere che, tranne in pochi casi dove tutto viene organizzato nei minimi dettagli, e te lo mostrano con dei flashback, tante situazioni pare che si risolvano così per caso quasi da sole oppure, al contrario, in maniera talmente forzata che che ti viene la voglia di piantarla lì, tipo il travestimento da inserviente del teatro, daiii... 
E hai voglia a far pensare che i piani ingegnosi di Assane Diop siano ispirati alle avventure del famoso ladro gentiluomo di LeBlanc. 
Forse giusto un bambino che non ha mai letto i romanzi e nemmeno vista la serie vintaggissima con George Descrieres potrebbe crederci. 
Ma se si cerca un po' di verosimiglianza, o perlomeno un prodotto fatto bene, qui siamo nel posto sbagliato. Lo so... Me ne sono accorto dopo 10 episodi, ma in effetti già dal sesto si sentiva puzza di bruciato... Meglio tardi che mai, così magari evito di perdere altro tempo dietro ad una nuova stagione che arriverà. 

2 commenti:

  1. Ho visto la prima (mezza) stagione e non mi è piaciuta, quindi pensavo di evitare direttamente la seconda (metà), tu mi confermi che non mi perdo niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente mi ha lasciato un bel po deluso, ma è solo un parere mio. Ho sentito alcuni che invece sono rimasti soddisfatti...

      Elimina

GLOBAL CITIZEN LIVE: 24 ORE DI SPETTACOLO

 Parola d'ordine: d ifendere il pianeta! Arrivano i Supereroi Marvel o DC? Ma vaaaa, lo si può fare anche con la musica, ed è quello che...