venerdì 8 ottobre 2021

ADDIO ALLA MOGLIE DI JAMES BOND

 In un periodo in cui nelle sale sta girando No Time To Die, il capitolo conclusivo dello 007 con le fattezze di Daniel Craig, arriva la notizia della scomparsa di Luisa Mattioli,


attrice italiana che è stata la terza moglie di Roger Moore, il Bond con il quale mi sono avvicinato alla saga, per la precisione con La Spia Che Mi Amava

(di cui adoro questa locandina originale), dove oltre alle bellezze di turno, cioè Barbara Bach e Caroline Munro, c'era un'altra bellezza meno carnale, anzi ipertecnologica, che era la famosa Lotus Esprit in grado di immergersi in mare e modificare le sue parti fino a trasformarsi in un minisottomarino. In realtà l'effetto era stato realizzato con diverse auto, ognuna delle quali era adibita ad un solo determinato movimento, come il rientrare delle ruote o la fuoriuscita degli alettoni laterali,


e pure l'uscita dall'acqua sulla spiaggia era stata ottenuta con un cavo che trainava l'auto con i nostri amici a bordo, ma l'effetto finale era assolutamente realistico. 
Ma non divaghiamo e torniamo a parlare di Luisa che conobbe Roger nei primi anni 60 sul set di Il Ratto Delle Sabine

e da lì nacquero tre figli in un matrimonio durato fino al 1993. La carriera cinematografica della Mattioli non sarà lunghissima e i titoli degni di nota si contano sulle dita, tra cui Diciottenni Al Sole

e un episodio della serie tv sul Tenente Sheridan con Ubaldo Lay. 
Luisa ci lascia ad 85 anni e da qui le arriva un affettuoso saluto, poiché anche lei, seppure per vie traverse, ha fatto parte del mondo di 007. 
Addio Luisa. 

2 commenti:

  1. Luisa seguiva Moore sui set dei film di 007, non doveva essere facile assistere a tutte le seduzioni di Bond senza battere ciglio! Gran donna. Anzi, pare che il figlio sia stato concepito proprio durante le riprese di Vivi e Lascia Morire. Ripeto, gran donna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh... Non so come reagirei io se fossi sposato con un'attrice famosa. Si che è finzione... Ma...

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DEL SENNO DI POI... SONO PIENI GLI ABISSI

 Risale ad un anno esatto fa quella tragedia sottomarina del Titan dove cinque persone hanno perso la vita sperando di andare ad esplorare i...