domenica 10 ottobre 2021

SETTE UOMINI D'ORO NELLO SPAZIO: PERCHÉ IL TRASH NON HA CONFINI

 In occasione della scomparsa di NINO CASTELNUOVO avevo citato questo film nel quale si è trovato pure lui impelagato; film che, fregiandosi del nome di Gianni Garko in cartellone, star degli spaghetti western, con il titolo si voleva collegare furbescamente ai 7 UOMINI D'ORO raccontati da Marco Vicario in due pellicole di una decina di anni prima, ma che in realtà non c'entra assolutamente nulla, essendo questo solo un bruttissimo pastrocchio creato sulla scia del Guerre Stellari uscito nel 1977, e inoltre negli altri due il numero era scritto in cifra e non in lettere; piccoli particolari che fanno la differenza.


E dire bruttissimo è ancora dire poco, perché abbinata ad una storia messa in piedi a cazzo (non mi veniva un'espressione che rendesse meglio l'idea), si sente pure una tremenda colonna sonora che pare uscita dagli episodi dei Teletubbies (non esagero... È davvero così). 
Attori coperti da brutti makeup,

parrucche da Raffaella Carrà, un robottino fatto con un bidone verniciato di bianco e altri due androidi bruttissimi, praticamente due paperini,

e poi Nino coi baffetti che sembrano disegnati col pennarello.
Potrei andare avanti all'infinito ad enunciare le millemila "perle" contenute in questo lavoro distribuito anche all'estero con il titolo di Star Odyssey, giusto per farci ridere dietro da tutto il mondo, che cerca anche di veicolare una morale antirazzista, così per darsi un tono serio. 
Il risultato invece è che ogni singola scena ti fa morire dal ridere anche se Yanti Somer,

attrice finlandese, in effetti non è niente male. 
Ma tutto il resto fa parte dell'immaginario trash assoluto e, a titolo informativo, su YouTube è disponibile completo, ma la qualità delle immagini è quella delle foto postate, perciò parecchio bassa.
Oddio... 
Dubito fortemente che un 4K potrebbe migliorare qualcosa... 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DEL SENNO DI POI... SONO PIENI GLI ABISSI

 Risale ad un anno esatto fa quella tragedia sottomarina del Titan dove cinque persone hanno perso la vita sperando di andare ad esplorare i...