martedì 11 giugno 2024

BRIDGERTON STAGIONE 3, O MEGLIO... 2 E MEZZO

 Mi urta un po' sta mania di Netflix di spezzare le serie e la faccenda si ripete anche con la terza stagione di Bridgerton, dove stavolta ci si discosta dai libri ufficiali per puntare il riflettore su due dei rampolli più giovani delle due famiglie protagoniste ovvero i Bridgerton, appunto, e i Featherington.


I due sono Colin e Penelope, dove la seconda ha un ruolo determinante nelle trame che si tessono in quell'Inghilterra tutta inventata dove la regina è di colore (la SERIE SPINOFF dedicata a lei l'ho mollata per noia, ma l'attrice l'ho ritrovata adesso come guest nei nuovi episodi di Doctor Who, quelli con Ncuti Gatwa e Millie Gibson) ed il pettegolezzo la fa da padrone, ma se non avete visto la prima stagione che consiglio caldamente anche perché aveva avuto un impatto non da poco in fatto di erotismo (che successivamente si è molto placato), non dico nulla per non spoilerare. 
Tutti o quasi sono presenti all'appello anche nella nuova terza stagione che rimane quindi monca a solo quattro episodi fino all'ormai vicina metà di giugno quando Netflix malandrina metterà a disposizione gli altri quattro per farci sapere come si conclude la vicenda. 
Ma, tutto sommato, finora ho dormito lo stesso sonni tranquilli 😁. 

2 commenti:

  1. La prima stagione mi ha divertito molto, E' un classico guilty pleasure, con 0 intelligenza e 0 significato, che ti fa rilassare e spegnere il cervello. La seconda stagione era meno bella. Per questa terza, aspetto che ci sia per intero, se no mi dimentico le prime puntate se aspetto troppo, più passa il tempo più assomiglio a Dory...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Haha, Dory che personaggio fantastico. Beh devi attendere poco ormai

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

MADONNA, BOWIE E I KISS... ARIA DI COMPLOTTO

 Correva l'anno 1974 ed era il 22 giugno, per una strana coincidenza era un sabato proprio come oggi, quando una  allora già peperina qu...