giovedì 6 giugno 2024

IT'S FUN TO STAY AT THE YMCA

 Avendo nella testa la canzone festaiola per eccellenza degli statunitensi Village People, ovvero YMCA,


avevo sempre pensato che quell'associazione giovanile fosse nata negli States, mentre di recente ho scoperto che è stata fondata nel lontano 1844 in quel di Londra da George Williams di professione sarto, come organizzazione giovanile cristiano-evangelica gestita perlopiù da volontari, per poi piano piano espandersi in tutto il mondo con intenti il più delle volte esclusivamente rivolti allo sport e in modo marginale influenzati dalla religione. 
Il fatto che poi in tali ambienti ci fosse anche una frequentazione gay, quello è un discorso collaterale poiché tale associazione non era stata fondata a tale scopo e la canzone dei Village People la celebrava in modo assolutamente estraneo ad ogni concetto omosessuale come ha dichiarato più volte il suo autore Victor Willis

che, insieme a Glenn Hughes (omonimo del bassista ex Deep Purple e Black Sabbath) e Ray Simpson era uno dei pochi membri etero del gruppo ora riformato con nuovi componenti e l'unico originale Ray. 
E forse proprio per questa sua dichiarata estraneità ad ogni tentativo di catalogarla, la canzone dei Village People rimane un momento di aggregazione che si ripete ogni volta mettendo insieme tutti ad ogni festa estiva e non, dove suona una PARTY BAND

o dove c'è un dj che mixa, e attenzione (!!!) non dico che un dj suona perché sono stato dj pure io e non ho mai sostenuto una fandonia simile, ma semplicemente dicevo che mettevo i dischi (ora manco più quello perché si usano files digitali). 
Perciò lo dico bonariamente (lo diceva anche Luca Carboni) di diffidare dai dj di adesso che dicono che "suonano", perché al massimo "spippolano" sulla consolle.


Ed ora vai col balletto di YMCA in originale ed anche disponibile in versione Just Dance per la Nintendo Wii.

2 commenti:

  1. Non credo ci sia nessuno al mondo che possa non cantare o ballare questa canzone quando la sente! I miei bambini la adorano :)

    RispondiElimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DOCTOR WHO: SEMPRE AVANTI NEL FUTURO E INDIETRO NEL PASSATO

 La nuova rigenerazione di Doctor Who (perché se siete dei whovians non si parla di semplice serie, ma appunto rigenerazione) mi ha conferma...