venerdì 27 dicembre 2019

L' ABOMINEVOLE DR. PHIBES


Ecco un film del 1971 di cui posto la pittoresca locandina italiana realizzata nel tipico stile di quegli anni e anche migliore di quella originale, in cui ritroviamo, dopo l'esperienza con Franco e Ciccio di cui ho parlato QUI, un Vincent Price al suo meglio nei panni di Anton Phibes, sadico e vendicativo verso l'equipe medica che avrebbe causato la morte dell' amata moglie.
E per realizzare la sua vendetta prende uno per uno questi responsabili e li elimina inscenando dei fantasiosi omicidi ispirati alle famose piaghe d' Egitto aiutato dalla sua bella assistente Vulnavia, dal nome un po' così... evocativo diciamo al punto che la ricordavo come Vulvania, ma digitando quel nome si trova tutta un'altra cosa:
Ehm... mentre invece Vulnavia è questa:

Tra le vittime appare anche Terry Thomas che ritroviamo in moltissime pellicole di quegli anni, a volte anche italiane.
Horror si, ma anche molta ironia dosata al punto giusto, del quale esiste anche un seguito, ma molto meno riuscito e se ne può fare a meno anche di ricordarlo.
Mentre l'ancora successivo Oscar Insanguinato riprende lo stesso plot con personaggi diversi, ma sempre con Vincent Price assassino in cerca di vendetta.
Per chi non sapesse chi è Vincent (qualcuno c'è, ne sono sicuro), può rinfrescarsi la memoria riascoltando Thriller di Michael Jackson in cui recita il famoso testo macabro e poi se la ride di gusto, che manco il Joker...
Aaaahahahaha Aaaaahahahaha Hahahahaha hahaha

Nessun commento:

Posta un commento

ADDIO A NED BEATTY

 Ci lascia ad 83 anni Ned Beatty, attore visto in un sacco di film, ma che tuttavia forse non ha mai avuto la popolarità tale da rimanere im...