lunedì 21 marzo 2022

FANTASCIENZA IN LUTTO TRA SPAZIO 1999 E GODZILLA

 Non è un nome famosissimo Peter Bowles, attore shakespeariano mancato in questi giorni ad 85 anni a causa di un cancro,


per cui la sua dipartita non ha avuto un grande riscontro nei media, ma io, oltre a notare in lui una spiccata somiglianza con Aldo Tagliapietra delle ORME, l'ho incontrato più volte in alcune produzioni british che prediligo e di cui ho già parlato qui, per cui per me ha un valore tutto speciale dato che l'avevo visto per la prima volta in SPAZIO 1999 dove era Balor, 

il dinerovestito protagonista guest star dell'episodio FINE DELL'IMMORTALITÀ dove recitava sulle zeppone per apparire più alto, scoprendo poi che appariva anche ne IL PRIGIONIERO (Dormire, Forse Sognare) e in AGENTE SPECIALE (Fuga Nel Tempo - stagione 5) in ruoli secondari e pure in ASSASSINATION BUREAU, divertente e bizzarro film dove di nuovo faceva bella mostra di sé Diana Rigg l'ex Emma Peel di AGENTE SPECIALE e Peter lo si vedeva in una breve scena. 
Più risalto invece aveva avuto in Blow Up di Antonioni dove era Ron, l'amico del protagonista. 
Ma la cosa più particolare su Peter è che molti dei film da lui interpretati sono stati tradotti in italiano con quei titoli evocativi frutto della fantasia scatenata dei distributori italiani tipo Il Ragazzo Ha Visto L'Assassino E Deve Morire (Eyewitness), Riflessi In Uno Specchio Scuro (The Offence), Champagne Per Due Dopo Il Funerale (Endless Night), ...Unico Indizio Un Anello Di Fumo (The Disappearance). 
Poi, in tempi recenti, Peter aveva partecipato anche alla serie tv Victoria. 
Sempre per il cinema dobbiamo dare l'ultimo addio ad Akira Takarada, scomparso ad 87 anni, attore giapponese legato principalmente ai film di Godzilla diretti da Ishiro Honda,

tipo quel L'INVASIONE DEGLI ASTROMOSTRI che non nominava il lucertolone nel titolo, ma il pupazzone con l'omino dentro che lo animava appariva anche lì, dove Akira interpretava un astronauta in missione con un collega americano che assomigliava incredibilmente a qualcuno molto noto ultimamente:

proviamo a indovinare? 
Akira, come per confermare il suo legame con il genere Kajiu, era apparso anche in un cameo nel GODZILLA di Gareth Edwards.
Un fanta-addio quindi a Peter e Akira ed un grazie per il loro apporto ad un genere che prediligo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DEL SENNO DI POI... SONO PIENI GLI ABISSI

 Risale ad un anno esatto fa quella tragedia sottomarina del Titan dove cinque persone hanno perso la vita sperando di andare ad esplorare i...