martedì 1 marzo 2022

MR. ROBOT: UNA FAMOSA SERIE TV CHE DIVENTA REALTÀ

 E così, mentre l'esercito russo fa la voce grossa sparando e bombardando in lungo e in largo (ma senza balzo di rimbalzo), il governo che lo comanda tale esercito viene messo alla berlina da coloro che, probabilmente, potrebbero avere le capacità di risolvere il tutto grazie a quella "rete" che ormai ha reso dipendente il mondo intero, cioè la World Wide Web.


Perché, se la notizia è vera, come se fossimo finiti nella serie tv Mr. Robot con Rami Malek (stupenda la prima stagione, ma un po' trascinate le successive), pare che Anonymous abbia hackerato i siti del Cremlino e la tv russa, mandando in onda musica ucraina e immagini esplicite. 
Da lì a paralizzare un intero paese, se Anonymous volesse, il passo parrebbe breve, e forse questo l'onnipotente Vladimiro non lo aveva previsto, così sicuro di sé e dei propri mezzi bellici con i quali sta conducendo una guerra che, non devo certo dirlo io, è la cosa più cretina che un essere umano può desiderare, cosa che fa fare un balzo

(ma ancora senza rimbalzo) indietro nel tempo di centinaia di anni, cioè quando le questioni politiche si risolvevano solo a cannonate, o, lasciatemelo dire, a colpi di clava e vestiti di pelli di animale. 
Dimostrazione che certe persone invece di evolversi e aprirsi al futuro, preferiscono vivere in un passato che ormai esiste solo nella loro testa, e, se non sei d'accordo, ci mettono un attimo a toglierti di mezzo. 
Certo, fa specie che tanta gente vada dietro ai deliri di un pazzo così come delle pecore invece di dire " ehi, ma noi siamo in tanti contro uno, perciò l'unione fa la forza" e ribaltare la situazione spazzando via l'unica ragione di tale macello. 
Ma tant'è... 
Staremo a vedere l'evoluzione degli eventi, anche se, ripeto, la parola "evoluzione" qui è quanto mai fuori luogo. 

Nessun commento:

Posta un commento

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DEL SENNO DI POI... SONO PIENI GLI ABISSI

 Risale ad un anno esatto fa quella tragedia sottomarina del Titan dove cinque persone hanno perso la vita sperando di andare ad esplorare i...