venerdì 4 marzo 2022

RICORDANDO LUCIO DALLA - CONVENTO DI PIANURA

 Per il 4 marzo, giorno dedicato a Lucio Dalla ormai da sempre perché è il giorno della sua nascita, mentre la morte avvenne per un infarto il 1 marzo del 2012 (eh già, incredibilmente son già 10 anni che ci ha lasciati, ma solo fisicamente) per cui le due date quasi si sovrappongono, ho ripescato dal mio caveau blindato un 45 giri storico cioè Piazza Grande che porta la firma di Rosalino Cellamare non ancora diventato Ron.


Ma da canaglia quale sono, non metto sul piatto del giradischi il lato A, bensì il lato B che si chiama Convento Di Pianura, pezzo, con musica di Lucio e testo di Paola Pallottino, che ha un'atmosfera allucinante come un incubo sottolineato dalla musica drammatica e dalle parole che descrivono cose come cavalli di paura, fiori di sangue rosso, ecc... 
Fino ad aprirsi poi come un cielo dopo un temporale cambiando totalmente l'atmosfera anche se si continua a parlare sempre di morte, con "un urlo di cicala crocifissa là sui muri". 
Il 45 giri era stato un acquisto di mio padre che amava appunto Piazza Grande, ma io ho subito preferito quel lato B (che a lui non piaceva) e l'ho ascoltato talmente tanto che a me ha forse stimolato il mio lato dark, quello che poi negli anni 80 ha preso prepotentemente piede fra Cure, Bauhaus, Cult, Souxsie & The Banshees e Simple Minds. Ma non mi ha fatto male, anzi... 
Cioè credo... 
Poiché se sono come sono oggi è anche merito (o colpa) di quel disco 😜. 

2 commenti:

  1. Non conoscevo questa canzone mentre, come tuo padre, ho sempre amato "Piazza grande".
    Devo dire, però, che mi sembra perfetta per il momento che stiamo vivendo.
    Mentre la ascoltavo, infatti, pensavo ad un soldato al fronte, che vorrebbe starsene tranquillo con la sua famiglia, ma deve combattere per quella che chiamano libertà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il testo parla di qualcosa del genere, ma non è detto se si tratta di guerra o di una faida o chissà cosa. Mi fa piacere che hai apprezzato la canzone 😊. Una dimostrazione, se ce ne fosse bisogno, che Lucio era sempre sul pezzo anche nello scegliere i suoi collaboratori, come in questo caso Paola Pallottino con la quale ha firmato anche altre canzoni, dopodiché è arrivato Roversi, fino al debutto di Dalla in prima persona anche come paroliere.

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DEL SENNO DI POI... SONO PIENI GLI ABISSI

 Risale ad un anno esatto fa quella tragedia sottomarina del Titan dove cinque persone hanno perso la vita sperando di andare ad esplorare i...