giovedì 14 aprile 2022

14 APRILE: TRE ANNI A SCRIVERE MINCHIATE (E SPERO ANCHE NO)

 A volte scrivo un post su qualcosa pensando di scrivere delle cose che interessano solo a me come fosse un promemoria, un diario (molte volte certi film o serie tv di cui parlo infatti sono quasi sconosciuti), e invece, a sorpresa poi mi ritrovo quel post inondato di visualizzazioni e di commenti.


Commenti anche inaspettati come sul post che avevo dedicato ad ANNA, la ragazza di LaSpezia che cantava Bando, dove qualcuno si era risentito per una mia chiusura ironica anche se a me quella canzone era piaciuta molto. 
Altre volte invece, dopo aver creduto di aver scritto un post epico da premio Pulitzer, succede l'esatto contrario e passa inosservato, per cui se fossi uno che cerca i click a tutti i costi dovrei seguire determinate tattiche promozionali per acchiappare consensi. 
Ma dato che dalle mia pagine per ora ho bandito ogni forma di pubblicità, mi pare chiaro (almeno credo) che il mio percorso nella blogosfera stia continuando secondo i criteri di coerenza che mi ero prefissato all'inizio, cioè quella domenica di aprile di tre anni fa in cui ho pubblicato i miei primi due post: uno sul tour di DALLA E DE GREGORI del 1979, e l'altro invece che era una semplice PRESENTAZIONE, anche se in realtà nelle mie intenzioni dovevano uscire nell'ordine inverso, ma essendo alle prime armi era ancora tanto se ero riuscito a metterli qui. 
In effetti poi con il passare dei giorni, alcuni post hanno anche riguardato gli eventi che ci hanno colpito e coinvolto, perché, ok, io sto con la testa in una galassia lontana lontana, ma fisicamente mi trovo in un mondo che non credevo esistesse più se non nei romanzi di fantascienza o fantapolitica da cui vengono spesso tratti anche dei bei film. 
Perciò se mi viene da dire due parole al di fuori di cinema, tv e musica, che sono gli argomenti che prediligo, vi prego di scusarmi e sopportarmi, perché dato che il mio blog è in realtà un diario giornaliero, purtroppo alcuni giorni possono essere marcati anche da eventi di attualità. 
Per le mie scarse competenze a riguardo però non credo che sarò mai invitato come opinionista in quei programmi dove è finito pure MASSIMO CANNOLETTA, il campione de L'eredità, a cui avevo augurato proprio che non accadesse, per cui mi faccio gli auguri per il terzo compleanno del blog (ma gli altri due non li avevo mai citati), anche se da lettore gravitavo già da diverso tempo in zona e spesso avevo anche commentato da anonimo (ma non quegli anonimi haters, eh). 
Perciò spero di saper resistere alle tentazioni più di quanto non fosse capace Oscar Wilde (uno che ha scritto cose un po' più popolari delle mie), e rimanere, come dicevano i CCCP, "Fedele Alla Linea". 
Ora scappo che quest'anno c'ho da fare la revisione al Millennium Falcon😜. 

8 commenti:

  1. Buon compleanno al tuo blog, allora!
    Posso anche aggiungere "cento di questi giorni"? Però mi sa che tra cent'anni i blog non esisteranno più XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei incontrarti fra cent'anni, tu pensa al mondo fra cent'anni... Così ti direi se i blog esistono ancora 😁.
      E grazie degli auguri!!!

      Elimina
    2. Adoro quella canzoneeeee. 😍😍
      I blog non esisteranno più... Ma noi? Ahahahha
      Buon compleanno al tuo blog.

      Elimina
  2. Buon compleanno, tre anni non sono pochi per questo mondo che 'evolve' velocemente e purtroppo ultimamente non sta dando il meglio di sé.
    I blog sono una compagnia, oltre che una vetrina di passioni, interessi e discussioni.
    Crescerai ma rimarrà la tua ironia e il tuo sguardo originale, buon viaggio e... buone feste! 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lory.
      Hai detto bene.
      Spero di mantenere questo spirito perché mi ci sento bene e mi serve anche come valvola di sfogo per sdrammatizzare sui tempi che stiamo percorrendo. Buona Pasqua anche a te 😊

      Elimina
  3. Beh, allora buon blogcompleanno, Bobby! :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miki, un vero veterano della blogosfera al mio confronto 😉

      Elimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

ROCKERS DELLA PORTA ACCANTO & CO.

 Grande disco Ohio Players, disco che avrò già ascoltato una decina di volte il nuovo dei Black Keys, il duo nerd di Akron, quella località...