lunedì 21 novembre 2022

ADDIO AD UNO DEI TANTI PAPÀ DI GODZILLA E AD UN NOME STORICO DELLA MUSICA ITALIANA

 La musica italiana perde un'altro dei suoi nomi storici con Nico Fidenco che se ne va ad 89 anni ed è ricordato più che altro per dei 45 estivi come CON TE SULLA SPIAGGIA

e LEGATA A UN GRANELLO DI SABBIA
Nico, che, come si può vedere, preferiva mettere belle ragazze sulle copertine dei suoi dischi piuttosto che sè stesso, forse perché già da giovane pareva molto più avanti negli anni al punto che quasi non si nota la differenza con la seconda foto più recente,


ha in realtà avuto anche un buon riscontro come compositore di colonne sonore di molte pellicole fra le quali la fanta-fashionistica 2 + 5 MISSIONE HYDRA, e per cover in italiano di brani famosi provenienti da film d'oltreoceano come la splendida EXODUS
tema musicale del kolossal di Otto Preminger con Paul Newman. 
Inoltre ha successivamente anche lasciato il segno nel mondo anime con alcune canzoni scritte per le serie giapponesi come DON CHUCK CASTORO
e BEM IL MOSTRO UMANO, questa pure cantata da Nico stesso.
E con un collegamento pari ad un balzo carpiato saltiamo nel mondo del cinema giapponese che piange la scomparsa di Kazuki Omori regista e sceneggiatore dalla filmografia piuttosto variegata come generi, ma abbastanza famoso nel giro del genere kajiu (quello dei mostroni) per aver diretto due film dal destino complicato usciti a cavallo fra gli anni 80 e 90 riguardanti la saga mostruosa iniziata da Ishiro Honda nel 1954,


cioè Godzilla Contro Biollante e Godzilla Contro King Ghidorah, due pellicole mai proiettate nelle nostre sale, ma arrivate successivamente direttamente in home video.

Negli U.S.A. il primo dei due si trovò a scontrarsi contro il secondo episodio di Ritorno Al Futuro uscendone piuttosto malconcio, mentre il secondo fu vittima di controversie riguardanti una SCENA in cui dal lucertolone vengono uccisi parecchi soldati americani

e lo sai bene quanto sia radicata per loro la figura dell'esercito che salva il mondo da ogni catastrofe, naturale o aliena che sia, quindi non venne presa bene la fine barbina destinata ai militari schiacciati da Godzilla. 
Tale sequenza, anche se in effetti non era splatter perché non mostrava nemmeno uno schizzo di sangue, venne disapprovata anche da Ishiro Honda che fra gli americani aveva sempre avuto un ottimo riscontro di pubblico.

Kazuki Omori aveva 70 anni ed a stroncarlo è stata una leucemia mieloide fulminante.
Addio Nico e Kazuki. 

3 commenti:

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

AQUAMAN E IL REGNO PERDUTO (PER FINTA)

 Il secondo capitolo di Aquaman ha come titolo aggiuntivo Il Regno Perduto, cioè quella mitologica Atlantide che da sempre scatena le fantas...