giovedì 3 novembre 2022

STASERA C'È CATTELAN SU RAI DUE (E PER FORTUNA ANCHE SU RAIPLAY)

 È tornato Alessandro Cattelan, dopo il fiasco dello show in prima serata, stavolta con la dimensione che invece gli è più congeniale, cioè quella del talk show che va in onda a tarda ora, ma su RaiPlay per fortuna lo si può vedere quando ci mette meglio.


Ale ha una capacità molto rara nei conduttori, cioè quella di saper rendere interessante anche una puntata dove i suoi ospiti sono esclusivamente dei calciatori, per cui ad uno, come il sottoscritto, che del calcio non gliene frega niente e della mancata presenza della nostra nazionale ai vicini mondiali ancora di meno, tale puntata dovrebbe fare lo stesso effetto, e invece Cattelan riesce lo stesso a prenderti dentro perché tutto rimane leggero, divertente come una chiacchierata fra amici, che tanto per i momenti solenni con gli ospiti "seri" (tipo uno dei dintorni di Roma e dibiancovestito) ci pensa già Fabio Fazio. 
Cattelan invece gioca un po' ispirandosi a Jimmy Fallon... anzi, dai, copiando di brutto e Ale lo dichiara apertamente. 
Bisogna dire che anche in quell'altro show il buon Ale ci aveva messo tutta la sua buona volontà, ma il programma era più una serie di marchette promozionali per attori, fiction, cantanti eccetera, e il pubblico, che non è così scemo come quelli là credono, se ne era accorto subito. 
Qui invece arriva il cantante del momento (Mengoni, Ariete, Lazza, Annalisa, ecc...), ma mica canta il pezzo da promuovere, o l'attore che ti promuove il film (beh qualcuno si come il cast di Boris o Zerocalcare col nuovo libro); qui si fa un'intervista scherzosa e magari un duetto comico con il conduttore cantando parodie e pure ballando con la musica degli Street Clerks, band fiorentina eliminata in una delle precedenti edizioni di X-Factor, ma recuperata per fortuna perché sono davvero molto bravi. 
Ma, anche se c'è musica e gente che si diverte, non siamo ad un rave party, tranquilli cari amici al governo che sappiamo bene che questa cosa vi preoccupa più di ogni altra 😉, che al confronto le bollette chissenefrega eh... 
A parte gli scherzi, per il buon Ale va decisamente meglio così. 
Adesso, con lui impegnato nel tour teatrale del suo show "Salutava Sempre",

il programma è in pausa fino a gennaio quando ripartirà la nuova serie e, come disse Max Gazzé in Basilicata Coast To Coast, "non mancherò". 

8 commenti:

  1. Piace anche a me questo late night show, per come è realizzato: piacevole e divertente.
    Ad esempio ho molto apprezzato l'intervista a Giorgia con la canzone record...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ancora finire di vedere questo promo blocco di puntate. Ci arriverò 😊

      Elimina
  2. Ebbene sì, si parla solo di rave da tre giorni a sta parte, evidentemente pur di parlare di qualcosa, si parla del niente 🤔
    Cattelan è bravo, nelle sua logorroica dialettica a macchinetta riesce sempre a incuriosirti.
    Lo seguivo spesso in radio dove raccontava unendo cose sue personali riguardo anche ai libri che leggeva. Ha chiamato sua figlia Nina come tributo a Nina Simone, aveva appena letto la sua biografia, la cosa mi incuriosi' talmente che mi sono comprata e ho letto il libro. Ecco, mi piace quando una passione personale viene condivisa 👍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, anche in radio è molto forte, ed era lui la vera anima di X-Factor

      Elimina
    2. 👍 in effetti ho smesso di seguirlo, poi a me piacevano soprattutto le audizioni, di cinema ne so abbastanza, di musica sono una ciofeca 🙄

      Elimina
    3. Quest'anno va un po' meglio. Ne scriverò a breve

      Elimina
  3. Adoro Ale e mi è piaciuto questo format, anche se a quell'ora già dormo e non uso RaiPlay. Quindi mi capita raramente di guardarlo.
    La settimana scorsa (o quella prima) lo beccai che banchettava con la Clerici.
    Simpaticissimi.

    RispondiElimina

Non c'è moderazione per i commenti perché sono un'anima candida e mi fido.
Chi spamma invece non è gradito per cui occhio!
Tengo sempre pronto il blaster.

DOC - NELLE TUE MANI: HO VISTO DI MOLTO PEGGIO IN TV

 Confesso che avevo saltato a pié pari Doc - Nelle Tue Mani all'epoca della sua prima messa in onda nel 2020 perché non sopportavo la po...